Categoria: LiberaMente – Rubrica di libero pensiero

Home Italia Attualità LiberaMente – Rubrica di libero pensiero
Green(S)pass: considerazioni sarcastiche – ma non troppo – di pubblica utilità
Articolo

Green(S)pass: considerazioni sarcastiche – ma non troppo – di pubblica utilità

Di Lucaa del Negro Nella lingua tedesca, “Spass” significa divertimento, e fossimo per un attimo sopravvissuti alle politiche sociali ed economiche europee senza avervi lasciato in quel di Bruxelles schiere di politicanti idealmente legati a forme di comicità e avanspettacolo, i quali e nel mentre si sono auto-costituiti a “movimenti” e “forze” di governo, allora,...

Eutanasia: un diritto di scelta, anche se estremo
Articolo

Eutanasia: un diritto di scelta, anche se estremo

Di Sergio Ragaini Quello di decidere di porre fine ad un’esistenza, quando questa non ha più senso che prosegua, è un problema aperto. Un problema che tocca diverse implicazioni. Alla base di tutto, però, deve secondo me esserci una libertà di scelta. Il “Libero Arbitrio”, quindi, deve riguardare anche la possibilità di poter uscire dall’esistenza....

Realtà: un fattore dinamico
Articolo

Realtà: un fattore dinamico

Di Sergio Ragaini Spesso consideriamo le cose come immutabili e definitive. Non a caso, usiamo spesso, troppo spesso, parole come “sempre” e “mai”. Invece, la vita è un fattore dinamico, un flusso continuo, che porta sempre cambiamento. Talvolta, questi cambiamenti avvengono in maniera “discontinua”, cambiando completamente gli scenari attorno a noi. In quel caso abbiamo...

Vaccini, Big Pharma e sanità europea
Articolo

Vaccini, Big Pharma e sanità europea

Di Primo Mastrantoni** La proposta del presidente degli USA, Joe Biden, di sospendere la proprietà intellettuale sui brevetti dei vaccini, per aumentarne la produzione, ha riaperto la discussione etica sulla disponibilità di farmaci per tutti. E’ un tema che ritorna, quando si verificano situazioni emergenziali o i farmaci costano troppo e, quindi, non disponibili per...

Moriremo di Covid-19. Vivremo di Covid-19
Articolo

Moriremo di Covid-19. Vivremo di Covid-19

Di Lucaa Del Negro Fine; questa è l’ultima parte del trittico che ho presentato in tempi assolutamente sospetti (QUI la prima parte datata 23 Agosto 2020) grazie allo spazio gentilmente concessomi oggi come allora dal Direttore Emilia Urso Anfuso che ringrazio pubblicamente. Si tratta di una sorta di elaborato “presente-passato-futuro” correttamente coniugato come potreste pure...

Abusi…
Articolo

Abusi…

Di Sergio Ragaini Molto spesso, anzi quasi sempre, la realtà supera la fantasia, offrendoci un campionario di esperienze e di eventi che non avremmo mai potuto immaginare. Il periodo attuale, che nessuno avrebbe potuto aspettarsi nemmeno in un incubo, sta offrendo un nutrito campionario di questi fatti. Alcuni di questi, però, arrivano a rasentare davvero...

Facebook: una mentalità punitiva. …ma le alternative esistono
Articolo

Facebook: una mentalità punitiva. …ma le alternative esistono

Di Sergio Ragaini Facebook è il Social Network più utilizzato in assoluto. Tuttavia, non è mai stato un modello di tolleranza e buone maniere: i suoi metodi sono sempre stati aggressivi e coercitivi. In questo ultimo anno il tutto pare essersi amplificato, sino ad arrivare ad abusi, quali blocchi e sospensioni di utenti, “rei” di...

A margine
Articolo

A margine

Di Claudio Rao Nutrirsi del sociale. Ma anche del contraddittorio. Di cultura. Di superfluo. Ecco l’indispensabile! Considerato pressocchè unanimemente inutile, dato per scontato. Banalizzato. Eppure se c’è una cosa che questa mefitica pandemia ci dovrebbe insegnare è proprio che siamo animali sociali. Inutile citare Aristotele per alzare il tiro. Osserviamo i nostri adolescenti, i nostri...

Il Tribunale di Reggio Emilia annulla una condanna per falsa autocertificazione
Articolo

Il Tribunale di Reggio Emilia annulla una condanna per falsa autocertificazione

Di Sergio Ragaini L’evanescenza di qualcosa che appare solido [Oppure , Una fortezza costruita sulla sabbia] Escono di casa durante il primo Lockdown. Vengono fermati e autocertificano il falso. Vengono quindi denunciati e finiscono davanti al giudice. Questo, però, li assolve perché le disposizioni che obbligano le persone a stare in casa o nel limitano...