Regeni – Adolfo Urso (Copasir) “Egitto partner strategico, ma Italia deve chiedere verità per Giulio”

regeni

Di Maria Luisa Chioda

Sul caso Regeni “l’Italia deve agire con estrema chiarezza: l’Egitto è un nostro partner fondamentale per gli equilibri geopolitici, per il controllo della Libia, per la lotta al terrorismo, per l’energia. Ma possiamo dire con altrettanto chiarezza all’Egitto che noi vogliamo la verità sul barbaro assassino, con la consegna di coloro che possono essere indagati e perseguiti per il crimine commesso: un giovane è stato sequestrato e torturato da organismi dello Stato”.

Lo ha detto il vicepresidente del Copasir Adolfo Urso (Fdi) a 24 Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24.  

“Io ritengo che il governo italiano debba esprimersi in maniera chiara a tutela delle prerogative degli accordi sanciti per gli abitanti di Hong Kong e senza infingimenti lo deve fare, come lo deve fare il Parlamento italiano che ancora oggi, per il veto di qualche forza politica, non pone all’ordine del giorno le mozioni di quei parlamentari affinchè l’Italia, attraverso il suo governo, si esprima in maniera chiara a tutela dei giovani di Hong Kong.

Sono le dichiarazioni rilasciate dal vicepresidente del Copasir Adolfo Urso (Fdi) a 24 Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24. “E’ grave che la Cina abbia violato gli accordi internazionali presi su Hong Kong,  – conclude A Radio 24 – con Xi la Cina è diventato un paese con una vocazione imperiale tesa al dominio mondiale”.

Dichiarazioni del vicepresidente del Copasir Adolfo Urso sul caso Regeni

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati fino al Marzo del 2023.

Lascia un commento

Your email address will not be published.