Etichettatura vini: Gianantonio Da Re (Europarlamentare Lega) «Paradossale voler colpire i produttori di vino per l’abuso di alcol».

Etichettatura vini: Gianantonio Da Re (Europarlamentare Lega) «Paradossale voler colpire i produttori di vino per l’abuso di alcol».

Sul caso dell’etichettatura che l’Irlanda ha intenzione di apporre sulle bottiglie di vino (es. “Esiste un legame diretto fra alcol e tumori mortali», ndr.), interviene così Gianantonio Da Re, europarlamentare trevigiano della Lega e membro del gruppo Identità e Democrazia. «Sarebbe un provvedimento sbagliato e inefficace, che non mira a risolvere un problema che evidentemente sta altrove. 

«Un buon bicchiere di vino non ha mai fatto male a nessuno. Anzi, è dimostrato che faccia bene alla salute, lo sapevano anche i nostri nonni – continua l’europarlamentare – . Darò battaglia perché in Europa un simile provvedimento non trovi l’approvazione e mi aspetto l’appoggio di tutte le forze politiche che devono difendere i nostri prodotti italiani».
«Non più tardi della scorsa settimana, ho presentato una interrogazione al Consiglio dell’Unione Europea perché si incentivi la promozione del sistema delle indicazioni geografiche, così da proteggere i prodotti legati alle origini geografiche e alle tradizioni, e si rafforza la produzione alimentare tipica – ha concluso Da Re – . Mi aspetto che la UE lavori in questa direzione, non certo  in quella opposta che porterebbe alla penalizzazione dei prodotti stessi».

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati fino al Marzo del 2023.

Lascia un commento

Your email address will not be published.