Siria: 4 studenti uccisi dalle bombe mentre andavano a scuola a Idlib

Siria: 4 studenti uccisi dalle bombe mentre andavano a scuola a Idlib

“Siamo indignati e profondamente rattristati dal bombardamento che ha ucciso quattro bambini a Idlib questa mattina. Stavano andando a scuola, qualcosa che dovrebbe essere una parte del tutto normale, la più normale, della vita quotidiana dei bambini. Ma dopo 11 anni di conflitto, questo è ciò che la vita quotidiana riserva ai bambini della Siria e non solo. Che cosa deve avvenire ancora perché le parti in conflitto garantiscano che i bambini non siano mai un bersaglio, e perché rispettino il diritto internazionale? Quando mai proteggeranno il diritto dei bambini ad andare a scuola? Quando potranno i bambini essere al sicuro dalle guerre volute dagli adulti? Un altro giorno buio, che dimostra che ogni guerra è una guerra contro i bambini,” ha dichiarato Daniela Fatarella, Direttrice Generale per l’Italia di Save the Children – l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini in pericolo e per garantire loro un futuro, a Bologna in occasione della presentazione del concerto “Tocca a noi – Musica per la pace” che si terrà stasera in piazza a Bologna a sostegno del lavoro di Save the Children per aiutare i bambini colpiti dalla guerra in Ucraina. 

***Immagine di copertina: Save The Children

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati fino al Marzo del 2023.

Lascia un commento

Your email address will not be published.