Notte dei musei 2023: grande successo dell’iniziativa con oltre 73.000 visitatori

Di Roberto Martelli

La Notte dei Musei 2023 di Roma è stata un successo. Nonostante il maltempo e la pioggia che hanno caratterizzato tutta la serata di ieri, sono stati infatti oltre 73.000 i visitatori che hanno partecipato alla manifestazione, superando il risultato dello scorso anno e delle edizioni precedenti alla pandemia. Un risultato considerevole, ancor di più avvalorato dall’entusiasmo con cui i cittadini e i turisti hanno assistito, dalle 20 alle 2 di notte, ai circa 130 eventi in programma negli oltre 80 siti culturali aperti sul territorio.

In apertura di serata, grande partecipazione ha fatto registrare la performance di Noemi alla Centrale Montemartini. L’ospite speciale di questa edizione della Notte dei Musei ha trascinato il pubblico, accorso sin dalle tarde ore del pomeriggio, con un repertorio dei suoi più grandi successi eseguiti in versione solo voce e piano. Un’intesa che è continuata con uno speciale duetto in compagnia di una piccola fan, con l’omaggio a Roma e ad Anna Magnani del brano Com’è bello fa’ l’amore quanno è sera e con un bis chiamato a gran voce dal pubblico.

Altro appuntamento significativo della serata, l’evento site specific della compagnia Emanuel Gat Dance che ha richiamato al Museo dell’Ara Pacis il pubblico delle occasioni speciali per un’esibizione unica nel suo genere, un incontro tra le memorie storiche, evocate dal monumento, e la danza contemporanea, tra il fascino del design e quello della moda, sintetizzata negli abiti del costumista Thomas Bradley.

È stata, nel complesso, una città in continuo movimento sin dalle prime ore della serata, con una partecipazione costante di pubblico che ha continuato a raggiungere fino alle ore notturne gli spazi aperti per l’occasione. Riprova di questo, sicuramente, il successo ottenuto dai Musei Civici di Roma Capitale, dove l’accesso di pubblico non è mai stato scoraggiato dalla pioggia consentendo, a fine serata, di ottenere risultati importanti come quelli dei Musei Capitolini con quasi 6.000 ingressi e del Museo dell’Ara Pacis, attestatosi sui 5.000 visitatori circa.

La Notte dei Musei è stata ancora una volta una bellissima iniziativa partecipata, con oltre 73mila tra romani e turisti che hanno approfittato dell’apertura serale per visitare tanti luoghi ricchi di cultura e di fascino e per assistere ad un ricco programma di eventi e spettacoli dal vivo. Numeri straordinari capaci di restituirci davvero l’idea di una festa diffusa della Cultura che, anche nei prossimi anni, continuerà ad emozionare e a stupire” ha dichiarato il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri.

La Notte dei Musei 2023 è stata un vero successo nonostante la pioggia che l’ha caratterizzata, il numero di partecipanti ha fatto registrare un ulteriore aumento rispetto a quello dell’anno scorso, già nettamente superiore ai dati pre-covid. La forte partecipazione dei romani a questa edizione è il segno che il programma che abbiamo messo a punto è stato giudicato interessante e di qualità dai cittadini. E abbiamo in serbo altre novità per i prossimi mesi”, così l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor.

La Notte dei Musei di Roma è promossa da Roma CapitaleAssessorato alla Cultura – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e organizzata da Zètema Progetto Cultura. Radio Partner: Dimensione Suono Roma.

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.