I contenuti creati dall’AI sono sempre più importanti per il marketing

I contenuti creati dall’AI sono sempre più importanti per il marketing

Di Luca Sambucci

Un nuovo studio intitolato “AI-Powered Language: A New Era of Enhanced Customer Engagement” di Persado sottolinea il crescente interesse per l’elaborazione e la generazione del linguaggio naturale (NLP/NLG) fra chi si occupa di marketing, spinto anzitutto dalla richiesta di messaggistica personalizzata e dalla necessità di estrarre il massimo valore dai dati. Tra le organizzazioni che hanno risposto al sondaggio, tutte negli Stati Uniti, l’NLP per la generazione di contenuti risulta uno dei primi cinque usi dell’AI, arrivando leggermente dietro il riconoscimento facciale/vocale e la personalizzazione.

Oltre il 70% degli intervistati utilizza NLP per la generazione di contenuti o ha intenzione di farlo entro il prossimo anno. Le capacità NLP includono la generazione di testi, la conversione del parlato in testo, l’estrazione automatica di informazioni dai testi e i chatbot. Oltre il 90% sta usando, o ha intenzione di usare, l’AI per personalizzare i contenuti.

I risultati del sondaggio, condotto da Coresight Research, si basano sulle risposte di 165 dirigenti di aziende in diversi settori con investimenti, o investimenti pianificati, in tecnologie avanzate di AI e marketing digitale.

Per approfondire: AI-driven personalized content grows in importance for marketers

***Abbiamo stipulato un accordo con l’autore per la divulgazione di alcuni suoi articoli e interviste estrapolati sal suo sito: Notizie.ai

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati fino al Marzo del 2023.

Lascia un commento

Your email address will not be published.