Scambi epistolari tra Vittorio Feltri ed Emilia Urso Anfuso – Amministrative: politica locale o politica per il potere? Chi pensa ai cittadini?

Scambi epistolari tra Vittorio Feltri ed Emilia Urso Anfuso – Amministrative: politica locale o politica per il potere? Chi pensa ai cittadini?

Caro Vittorio,

oggi parliamo di politica. Ci troviamo in piena campagna elettorale per le amministrative. A Roma siamo invasi dai cinghiali e dalla spazzatura, oltre a dover subire servizi fatiscenti, come nel caso della rete di trasporto urbano o delle strade che ci costringono a una gincana ignobile per evitare i crateri che sfregiano l’asfalto.

A Milano Sala chiede di essere rieletto per sanare gli errori che ha commesso, a cominciare dalle piste ciclabili e dalla gestione delle periferie.

Malgrado lo sfascio che questi amministratori hanno generato, dai sondaggi attuali si parla di probabile ballottaggio tra la Raggi e Calenda e Sala è dato per vincente? I cittadini non hanno più alcuna voce in capitolo o scelgono sull’onda delle emozioni e non dei fatti?

Emilia

********

Cara Emilia,

la politica ormai è marcia. Scadute le ideologie i partiti annaspano e non hanno più una funzione di guida del popolo. Le amministrazioni locali sbandano, e il governo nazionale è in confusione.

A Milano Sala si è intorcinato con le piste ciclabili e ora cerca rimedi, la Raggi poveraccia si affida ai cinghiali per ridurre la monnezza. Viene solo da ridere.

Non so chi vincerà il torneo elettorale, ma nessuno sarà in grado di risolvere i problemi della gente.

Vittorio

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati fino al Marzo del 2023.

Lascia un commento

Your email address will not be published.