Addio al taglio dei vitalizi: il Senato ha annullato la delibera

Addio al taglio dei vitalizi: il Senato ha annullato la delibera

Di Angela Frazzetta

“La Commissione Contenziosa del Senato ha appena annullato la delibera dell’Ufficio di presidenza che aveva deciso il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari“.

E’ quanto ha dichiarato all’Ansa Maurizio Paniz, ex deputato e avvocato che ha difeso nel ricorso la maggior parte degli ex senatori che hanno presentato ricorso. “E’ stato ripristinato lo Stato di diritto”, è stato il commento di Paniz che ha aggiunto: “La delibera è stata annullata perché ritenuta ingiustificata a fronte della giurisprudenza consolidata della Corte Costituzionale e del diritto dell’Unione europea, in base alla quale di fronte a una situazione consolidata gli interventi di riduzione degli importi devono rispondere a cinque requisiti, nessuno dei quali era stato rispettato dalla delibera. In primo luogo non deve essere retroattivo, mentre questo taglio lo era; in secondo luogo non deve avere effetti perenni, come invece li aveva la delibera; in terzo luogo non deve riguardare una sola categoria ma deve essere ‘erga omnes“, mentre qui si colpivano solo gli ex parlamentari; in quarto luogo deve essere ragionevole, mentre questo taglio raggiungeva l’8% degli importi; infine deve indicare dove vanno a finire i risparmi che non possono finire nel grande calderone del risparmio, e anche su questo punto la delibera era carente”.

“E’ una soddisfazione professionale – sottolinea – ma anche sul piano dei rapporti personali che ho intrattenuto con centinaia di ex senatori che ho assistito. E’ un risultato che mi ripaga dell’impegno e degli insulti e minacce ricevuti. Io non ho difeso un privilegio ma un diritto, e in uno Stato di diritto questa è una vittoria di tutti”.

La Lega aveva votato contro. “Come Lega cercheremo di cambiare la decisione della Commissione Contenziosa del Senato sul taglio dei vitalizi” è la dichiarazione del leader della Lega, Matteo Salvini, intervenuto ieri sera alla trasmissione Dritto e Rovescio su Rete 4, condotta da Paolo Del Debbio.

Il Ministro degli Esteri Di Maio ha replicato attraverso un post su Facebook: “La commissione contenziosa del Senato ha annullato la delibera sull’abolizione dei vitalizi. Ma davvero c’è ancora qualcuno che pensa ai vitalizi nonostante un’emergenza di questa portata? Senza parole. Chi pensa di gioire allora non ha capito nulla. Se ci sono interessi da tutelare sono solo quelli dei cittadini italiani che hanno sofferto per mesi gli effetti di questa pandemia. Abbiamo già abolito i vitalizi e non abbiamo alcuna intenzione di ripristinarli”.

Speriamo che alle dichiarazioni di Di Maio e degli altri ministri e parlamentari seguano i fatti…

Appare quantomeno inquietante, in un periodo storico simile, con la crisi economica aggravatasi dall’avvento della pandemia mondiale, con il lockdown che ha imposto il blocco di tutte le attività, la “vittoria” su un tema simile.

Evidentemente, la priorità di qualsiasi governo – è ormai palese – non è affatto quella di risollevare le sorti e il futuro della popolazione italiana. Ci si chiede quale sia il motivo di tanta indifferenza contro i contribuenti, che eppure sono coloro che contribuiscono, da sempre, alla ricchezza e al potere di chi dovrebbe amministrare la nazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.