Autostrade: il governo non molla e il titolo Atlantia crolla in borsa. Salvini segnala Conte alla Consob

Autostrade: il governo non molla e il titolo Atlantia crolla in borsa. Salvini segnala Conte alla Consob

Di Luca De Rossi

In apertura di settimana crollo in Borsa per Atlantia: il titolo ha avuto grosse difficoltà a fare prezzo per poi subire una successiva caduta pari a -15% con un prezzo fissato a 11,7 euro.

Sulla crisi pesa il nodo sulle concessioni autostradali, che impegna il governo e la società dei Benetton con il premier Giuseppe Conte, che con un improvviso cambio di rotta ha chiesto la revoca per Autostrade per l’Italia dopo le pressioni del M5S.

«I Benetton non hanno ancora capito che questo governo non accetterà di sacrificare il bene pubblico sull’altare dei loro interessi privati. Hanno beneficiato di condizioni irragionevolmente favorevoli per loro: può bastare così. Porterò la questione della revoca in Consiglio dei ministri e decideremo collegialmente, ma non siamo disponibili a concedere ulteriori benefici» ha dichiarato Conte.

Ai Benetton resterebbe una sola strada: cedere tutte le loro quote in Aspi e con modalità finanziarie non troppo penalizzanti, pena la revoca. La proposta dei Benetton di passare dall’88% delle quote al 40% non è stata sufficiente per i 5Stelle.

Il PD sta tentando di far tornare il premier sui suoi passi, senza successo.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha annunciato: «Faremo una segnalazione a tutti coloro che devono vigilare sulla regolarità della gestione dei risparmi e dell’andamento dei titoli in borsa, perché i risparmiatori che hanno i titoli di Atlantia in tasca sono anche operai e lavoratori, non sono i milionari e i Benetton. Quindi se uno chiacchierando a sproposito fa andare in fumo milioni e milioni di euro di risparmi dei cittadini italiani, ne risponde»

Lascia un commento

Your email address will not be published.