Paolo Massari, ex assessore e giornalista, arrestato con l’accusa di violenza sessuale

Paolo Massari, ex assessore e giornalista, arrestato con l’accusa di violenza sessuale

Di Ludovica Cerasa

L’ex assessore all’Ambiente del Comune di Milano della giunta guidata da Letizia Moratti e giornalista, Paolo Massari, stanotte è stato tratto in arresto con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una amica, una professionista sua coetanea. Ora si trova nel carcere di San Vittore.

I fatti: intorno alle 21.45 la donna è stata soccorsa dalle volanti delle forze dell’ordine mentre chiedeva aiuto, nuda per strada, in via Nino Bixio. E’ stata trasportata alla Mangiagalli e i medici hanno potuto accertare la violenza subita.

Secondo le prime indagini Massari, 55 anni, ieri sera aveva appuntamento con la donna, che era un’amica e imprenditrice sua coetanea per parlare anche di lavoro.

Sembra che la vittima abbia problemi professionali a causa dell’epidemia di Coronavirus e si fosse rivolta a Massari per chiedere consigli. Dopo aver preso un aperitivo la coppia di amici ha deciso di cenare insieme. Secondo la ricostruzione degli investigatori, il giornalista ha quindi proposto all’amica di lasciare lo scooter nel suo box per poi andare al ristorante ma giunti nel garage Massari avrebbe abbassato la serranda, e secondo il racconto della donna, l’ha aggredita e violentata.

Presso il centro Violenze Sessuali del Mangiagalli ha raccontato quanto accaduto e sono scattate le manette per Massari.

DONA ORA E GRAZIE PER IL TUO SOSTEGNO: ANCHE 1 EURO PUÒ FARE LA DIFFERENZA PER UN GIORNALISMO INDIPENDENTE E DEONTOLOGICAMENTE SANO

Gli Scomunicati è una testata giornalistica fondata nel 2006 dalla giornalista Emilia Urso Anfuso, totalmente autofinanziata. Non riceve proventi pubblici e non ha mai ricevuto finanziamenti privati fino al Marzo del 2023.

Lascia un commento

Your email address will not be published.