Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Finanza  
La Repubblica Ceca impone il rialzo dei tassi e avanza oltre la crisi economica

La Repubblica Ceca impone il rialzo dei tassi e avanza oltre la crisi economica
Autore: Angela Urso - Redazione Economia
Data: 07/08/2017 07:13:35

Non accadeva da 9 anni in Europa: la Banca Centrale della Repubblica Ceca ha dato il via alla stretta monetaria europea con l'aumento del tasso repo a due settimane allo 0,25%, con un incremento di 0,20 punti percentuali.

In vigore dal 4 Agosto scorso i nuovi tassi di interesse. Nel 2012 l'ultimo rialzo in tal senso era stato realizzato dalla Banca Centrale Polacca.

La Corona Ceca ha quindi registrato un immediato rafforzamento sui massini da tre mesi: 26 corone per euro il cambio.

La valuta ceca, lo scorso Aprile, si era di fatto sganciata dall'euro, dopo tre anni di adesione alla moneta unica europea. E' questa un'operazione finanziaria molto simile a quella che la Svizzera portò avanti fino alla fine di Gennaio del 2015.

Liam Carson, analista di Capital Economics, ha spiegato come quest'azione: «rappresenta l’inizio di una graduale stretta monetaria. C’è una crescente possibilità di assistere a un secondo rialzo dei tassi cechi entro la fine dell’anno».

Natalia Kornela Setlak, analista di Nordea Markets, osserva: «grazie al rialzo dei tassi dovrebbe riuscire a raffreddare il rialzo dei prezzi e l’apprezzamento della corona».

Attualmente, la Repubblica Ceca ha il tasso di disoccupazione più basso d'Europa, i salari registrano rialzi e in prospettiva, la ripresa economica dovrebbe far registrare, secondo gli analisti finanziari, un rialzo del 3,6%. 

Tutto questo, ha permesso un aumento dei consumi, e una ripresa economica di tutto rispetto.

Particolare il fatto che, anche a livello mediatico, nessuno parli della situazione economica e finanziaria della Repubblica Ceca.

 

L'articolo ha ricevuto 752 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 23/08/2017 11:44:12

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Finanza

Autore: Alessandro Pedone - Redazione Economia
Data: 31/07/2017 06:21:55
Bad Bank: forse e' la volta buona

In questi anni numerose volte è stato sottolineato come la creazione di una bad bank, che acquisti dalle banche che lo desiderano i crediti in sofferenza a prezzi più vicini al loro reale valore (e non agli attuali prezzi di mercato che sono decisamente più bassi), rappresenti un passaggio fondamentale dal quale l'Italia non poteva esimersi, pena l'impossibilità di una vera ripresa dell'economia.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 28/07/2017 07:07:20
Lombardia: la Regione spende 23 milioni di euro per acquistare 23.000 tablet per il referendum

Annunciata oggi la spesa prevista per l'acquisto di 23 mila tablet che saranno utilizzati per votare il referedum per l'autonomia della Regione Lombardia: spesa prevista 23 milioni di euro.

Leggi l'articolo

Autore: Claudio Martinotti Doria - Redazione Economia
Data: 18/07/2017 07:45:59
Mercato libero: gioie e dolori

 Le tariffe italiane rimangono le più alte d’Europa, dall’energia elettrica al gas, dall’acqua ai combustibili, per non fare confronti poi con quelle americane, perché il confronto sarebbe per noi molto doloroso, quasi incredibile.


Leggi l'articolo

Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Economia
Data: 15/07/2017 07:00:00
Debito pubblico alle stelle: siamo a quota 2.278,9 miliardi.

Malgrado le promesse del governo, di abbattere il debito pubblico anche per ottenere maggiore flessibilità per la Legge di bilancio 2018, questo continua a crescere costantemente.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)