Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Arti figurative  
Roma Mostre: le

Roma Mostre: le "Elucubrazioni monumentali" di Gerry Turano
Autore: Fabrizio Federici - Capo redazione Cultura
Data: 07/06/2011 13:30:26

 

 
Come può porsi un artista d'oggi, ispirato dalla grandezza di Roma, città monumentale per eccellenza, e da sempre condizionata dall'architettura  del potere ( laico ed ecclesiastico), di fronte alla progettazione d' un nuovo monumento cittadino? E' quel che si domanda Gerry Turano, artista nativo di Palermo ma a Roma sin dall'adolescenza, già amico e collaboratore di artisti come Pablo Echaurren e Gaetano Pompa: che può vantare, sin dagli anni '80-'90, la presenza in mostre presso  gallerie d'arte, musei  e sedi istituzionali, dalla Casina delle civette di villa Torlonia ( 2005 ) al Museo dell' Aeronautica militare di Vigna di Valle e alla sede della FAO.
 
Lo fa,  Turano, con una singolare mostra, "Elucubrazioni monumentali" : aperta, sino al 21 giugno ( ingresso libero), alla sala "Santa Rita" di Via Montanara, vicino Piazza Campitelli. Una mostra in cui, da disegnatore ( e grafico art-director) approdato alla scultura, egli   prova a immaginare gli elementi grafico-architettonici tipici della sua produzione artistica, dando loro peso e corpo ed esprimendoli in dimensioni monumentali.
 
Ne è nata una  quantità di idee e bozzetti, espressi in disegni, schizzi, e modelli in resina o plastilina,  non sempre legati a veri e propri ideali di memoria e commemorazione; ma, piuttosto, visualizzazioni di  princìpi semplicissimi e gustosi spunti satirici ( vedi, anzitutto, l'immaginario "Obelisco alla memoria"di Piazza S. Giovanni,  ritratto anche in un poster annunciante un' inaugurazione "virtuale", con apposito concerto della "Banda degli smemorati"!). Sebbene rappresentati in modo sempre "monumentale".
"Una mostra – precisa Turano – che l'allora assessore capitolino alla Cultura, Umberto Croppi, approvò  mesi fa nello spirito di quelle analoghe performances che da sempre, accanto alle iniziative più ufficiali e paludate,  caratterizzano la politica culturale di capitali come New York e la  Parigi del Centro Pompidou; e che sicuramente sarebbe  piaciuta, come  ironico elogio anche della "filosofia del cazzeggio", al Renato Nicolini degli anni migliori". Ma una mostra, aggiungiamo, che, nell'ironia, da un lato critica anche la manìa otto-novecentesca della borghesia italiana di erigere statue e monumenti ovunque.
 
E, dall'altro, oltre a ricordare le piu' dirompenti iniziative dei futuristi anni '10 e della "Scuola di Roma" del dopoguerra, sottolinea l'imprescindibilità, per l'uomo del Duemila, della civiltà del dubbio costruttivo e dell'assenza di dogmi ( ideologici come fideistici), della continua ricerca e necessità di scegliere. Ricordate anche dal video  che si sofferma sui più celebri monumenti di Roma, sino al "Giordano Bruno" di Campo dei Fiori e al "Mazzini" del Circo Massimo ( opere ambedue  di quell' Ettore Ferrari celebre per i suoi ritratti scultorei di grandi personaggi, padre del Giordano Bruno Ferrari, anch'egli scultore, morto poi fra i caduti della Resistenza romana del '43-'44).   

 


L'articolo ha ricevuto 3619 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 01/08/2015 02:06:35

Sei iscritto su Facebook, Twetter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Arti figurative

Autore: Redazione Cultura
Data: 15/05/2015 10:36:51
Notte dei musei: al Complesso del Vittoriano 'Giorgio Morandi 1890-1964'

La mostra, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, si avvale del patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, delMinistero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, ed è realizzata in collaborazione con Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e Istituto per la storia del Risorgimento italiano.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 17/04/2015 15:00:34
Roma, Vittoriano: Fan Zeng - La sinfonia delle civilta' - 30 Giugno / 27 Settembre 2015

Dal 30 giugno al 27 settembre 2015 il Complesso del Vittoriano di Roma ospiterà la prima grande mostra monografica in Italia dedicata al maestro cinese Fan Zeng. Per celebrare il 45° anniversario della firma delle relazioni diplomatiche con l’Italia, la Repubblica Popolare Cinese ha voluto che il suo maggiore artista, di fama mondiale, esponesse i suoi capolavori a Roma, al Complesso del Vittoriano.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 14/04/2015 11:13:02
Roma, Macro: Nakis Panayotidis 'Guardando l 'invisibile' - 17 Aprile/ 13 Settembre 2015

Nato ad Atene nel 1947 e residente in Svizzera dal 1973, Panayotidis è senza dubbio tra gli artisti europei più significativi dialettici con l'Arte Povera, alla quale si è avvicinato durante il suo soggiorno a Torino negli anni Sessanta.

Leggi l'articolo

Autore: Paola Pacchiani
Data: 16/10/2014 10:40:48
Palazzo Margutta: collettiva 'Maestri diversi' dal 18 al 28 Ottobre 2014

La mostra, che è uno degli incontri fissi nel calendario della nota galleria romana, punta - oltre che a sviluppare come sempre la capacità critica dello spettatore, indispensabile per consentirgli di riconoscere le peculiarità di ciascun pittore e apprezzarne le differenze - anche ad azzerare qualsiasi “distanza” tra il pubblico e i Maestri in esposizione fino a creare un legame tra loro.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)