Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Medicina  
Eurispes e Tor Vergata per la lotta alle malattie respiratorie

Eurispes e Tor Vergata per la lotta alle malattie respiratorie
Autore: Fabrizio Federici
Data: 24/09/2008 16:50:56

La cattedra di chirurgia toracica dell' Università di Tor Vergata, diretta dal Prof. Claudio Mineo, e l'Eurispes, il qualificato ente di ricerca sociale presieduto da Gian Maria Fara, hanno avviato un programma di collaborazione per creare  un Osservatorio permanente sulle patologie dell' apparato respiratorio.  In questo quadro l'Osservatorio può contare sulla specifica esperienza clinica maturata nell' "Emphysema Center" di Tor Vergata, che integra il moderno trattamento farmacologico e riabilitativo coi più moderni interventi chirurgici per la cura dell'enfisema polmonare; mentre l'Eurispes si propone di creare un impianto analitico in grado d' indagare esaustivamente le caratteristiche della diffusione delle patologie respiratorie, per individuare le principali aree di criticità e proporre un modello articolato di intervento.

Il progetto punta anzitutto a studiare la prevalenza delle malattie del sistema respiratorio, le cause, le categorie e i comportamenti a rischio, l'impatto sulle strutture sanitarie, i costi sociali e sanitari; e a rilevare, con specifiche indagini campionarie, le condizioni dei pazienti affetti da patologie respiratorie, indagando il loro percorso sanitario e il vissuto della malattia. Si cercherà, poi, d'

individuare, in ambito nazionale ed europeo, le migliori esperienze medico-sanitarie di prevenzione, diagnostica e intervento: valutando anche i bisogni di formazione professionale dei medici generali e specialisti, e la necessità di integrare la dotazione degli ambulatori e delle strutture ospedaliere con strumenti specifici.

L' incidenza delle malattie respiratorie negli ultimi venti anni è raddoppiata, e l'OMS calcola che, nel 2020, queste patologie rappresenteranno la terza causa di morte nel mondo. Oggi è possibile stimare circa 80 milioni di persone sul pianeta affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), 300 milioni affette da asma, e altri milioni da riniti allergiche e altre patologie respiratorie croniche. Le neoplasie polmonari rappresentano la forma tumorale di più frequente riscontro (circa il 20% di tutti i tumori).

 


L'articolo ha ricevuto 12736 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 22/09/2017 07:46:01

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Medicina

Autore: Pierre-Yves Geoffard,- Redazione Attualita'
Data: 22/09/2017 07:36:30
Oppiacei: negli USA sale il numero dei morti tra chi ne fa uso

In Usa, la morte per overdose e’ diventata, nel 2016, la prima causa di decessi delle persone con meno di 50 anni. Nel 1999, il consumo eccessivo di droghe aveva ucciso 4.000 persone, ma venti anni dopo i morti per lo stesso motivo sono stati piu’ di 62.000. E i numeri continuano ad aumentare, di anno in anno.

Leggi l'articolo

Autore: Rita Sabelli - Redazione Medicina
Data: 22/09/2017 07:32:33
Fascicolo sanitario elettronico: a che punto siamo

Si parla del fascicolo sanitario elettronico, FSE, l’insieme dei dati e documenti digitali di tipo sanitario e sociosanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi di un determinato soggetto, che con il decreto ministeriale del 4/8/2017 -che fissa modalità tecniche di interoperabilità- sembra di fatto uscito dalla fase sperimentale per divenire totalmente operativo.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 08/09/2017 06:52:41
Cannabis: il consumo triplica rischio ipertensione

La marijuana alza la pressione, fin troppo. Il consumo della sostanza è associato a un rischio triplicato di morire di ipertensione, secondo uno studio della Georgia University di Atlanta.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 19/08/2017 07:45:47
DNA: le linee guida per l'Italia

L'esperimento compiuto negli Stati Uniti con la modifica degli embrioni umani ''e' legale anche in Italia, ma servono linee guida e finanziamenti''. Lo sottolineano Filomena Gallo e Marco Cappato, dell'Associazione Coscioni, in una lettera al Governo.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)