Sei nella sezione ComunicAzioni -> categoria: Web       
Il video del neonato che non vuole staccarsi dalla mamma fa il giro del mondo

Autore:Redazione Cultura
Data: 07/04/2014 18:04:09
Il video del neonato che non vuole staccarsi dalla mamma fa il giro del mondo

E' appena nato, ma non ne vuol sapere di staccarsi dalla sua mamma...Un video tenerissimo che sta facendo il giro del Web e del Mondo


Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 28/08/2013 10:33:32
Facebook e la Privacy: una sentenza condanna il social a risarcire 600.000 utenti

15 dollari di risarcimento per ognuno dei 600mila utenti che si sono visti condividere le loro informazioni personali attraverso gli annunci pubblicitari sul social network senza il loro consenso


Autore:Davide Falsaperla - Redazione ComunicAzioni
Data: 14/08/2013 16:26:47
Facebook acquista Jibbigo: nuova app per tradurre in tempo reale.

Facebook ha da poco annunciato di aver acquisito Mobile Technologies, una giovane azienda di Pittsburgh che ha realizzato Jibbigo


Autore:Max Murro - Redazione Economia
Data: 27/07/2013 17:11:06
carlabrunisarkozy.org versus italia.it: stesso scandalo, cifre diverse (di denaro pubblico)

Qualche lettore della nostra testata, ricorderà lo scandalo italiano - allora abilmente ricostruito in questa inchiesta realizzata dal nostro Direttore Emilia Urso Anfuso nel 2009 - che descrisse come, per la realizzazione del sito "Italia.it" dall'allora governo in carica dell'ex Premier Berlusconi, siano stati utilizzati oltre 45mln di euto


Autore:Max Murro - Redazione Attualità
Data: 09/05/2013 10:47:53
Facebook e Youtube aprono ai servizi a pagamento. Twitter - per ora - resisteUn portavoce di YouTube ha precisato: "Non abbiamo nulla da annunciare in questo momento, ma stiamo cercando di creare una piattaforma di abbonamento che potrebbe portare ancora più contenuti su YouTube, affinché i nostri utenti possano beneficiarne e al tempo stesso possiamo mettere nelle mani dei nostri creatori un altro veicolo per generare entrate dai loro contenuti, al di là dei modelli di noleggio e 'ad-supported' che offriamo".

Autore:Redazione New Media
Data: 25/09/2012 14:04:20
Facebook: chat private pubblicate nelle bacheche... VIDEONon è un buon momento per il Social Network più abitato del Web.Facebook sembra non riuscire a invertire una tendenza al ribasso che dallo sbarco al Nasdaq, lo scorso maggio, ha visto il popolare social network perdere più della metà della sua capitalizzazione di borsa inziale. Non bastasse, arrivano altre nubi legate a vecchie chat che sarebbero riapparse nelle bacheche di migliaia di utenti

Autore:Davide Falsaperla - Redazione Multimedia
Data: 11/07/2012 12:24:55
Internet: cambiano i nomi a dominio. Ecco come VIDEODa oggi, sarà possibile usare caratteri che non potevano essere utilizzati nei nomi a dominio - URL - come ad esempio gli accenti. Bisognerà ora fare attenzione a come digitiamo il nome a dominio, stando attenti ad osservare quindi, anche i caratteri ora permessi.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/04/2012 14:25:37
Italia.it: uno scandalo senza fine ai tempi della ‘crisi’ Con Video spot di Rutelli (...)

In Italia di scandali ce n’è a non finire. Non che nelle altre nazioni non accadano cose scandalose. Ma vivendo noi in questa sorta di condominio, ovviamente siamo presi maggiormente dalle notizie relative al nostro territorio. D’altronde, giornalisticamente, si sa che se una notizia accade a pochi passi dal lettore, avrà sicuramente un interesse ed un impatto maggiore.


Autore:Davide Falsaperla - Redazione Multimedia
Data: 20/01/2012 15:09:31
Megaupload e Megavideo chiudono i battenti per ordine dell'FBILe due piattaforme che consentivano di caricare files audio e video di grosse dimensioni, permettemdo a tutti di poterle condividere ed usufruirne, chiudono i battenti. Secondo le autorità Usa Megaupload fa parte di "un'organizzazione criminale responsabile di un'enorme rete di pirateria informatica mondiale" che ha causato oltre 500 milioni di dollari in danni.

Autore:Redazione Web
Data: 19/12/2011 14:33:08
Natale con Google: Natale è arrivato. E Google continua a sorprenderci tutti con delle applicazioni veramente simpatica. E' la volta di "Let It Snow" una Query che digitata sul motore di ricerca, farà apparire immediatamente una cascata di fiocchi di neve che, se non viene fermata dal comado "defrost" (sbrinamento) coprirà di neve il vostro monitor. Neve virtuale, ma almeno, senza le conseguenze della neve vera, spalatura compresa...
Elenco Pagine
1 | 2 | 3
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cosìè uno Stato sdenza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz


Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

VARESE, ARRESTATA PER MORTE DEL MARITO
Da Televideo
In breve
Data:20/04/2014 01:24:02
Una pensionata di 64 anni di Somma Lombardo (Varese) è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di aver ucciso il marito, trovato morto il 13 aprile scorso nella loro abitazione.

La donna si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

In una precedente deposizione aveva detto che non era presente in casa al momento del delitto,ma in realtà avrebbe simulato una rapina per nascondere l'uccisione del marito e dunque dovrà rispondere anche di simulazione di reato aggravata.

Gli investigatori ritengono che la donna abbia ucciso il marito con 3 coltellate e poi colpendolo alla testa.

Si cerca l'arma del delitto

Autore: Il DIrettore: Emilia Urso Anfuso
Data: 28/02/2014 14:31:26

Sono prima di tutto una cittadina, figlia e moglie (senza figli) e poi, solo poi, una giornalista investigativa che si occupa da anni dei sistemi lobbistici internazionali ma anche dei sistemi di corruzione in ambito sanitario. Quell’ambito Matteo, dove se alberga la corruzione si sta solo sostenendo a forza questa formula ormai palese: “Uccidiamo la gente per denaro coperti dal Sistema sanitario Nazionale


Autore: Un lettore di nome Stefano
Data: 19/02/2014 20:30:40

Quindi dopo essermi informato via internet cercai di fare chiarezza e di parlarne con il mio medico specialista. Purtroppo il dottore si dimostrò reticente all’argomento e ciò che è peggio disinformato, comunque mi promise di fare ricerche. A quel punto venni dimesso, al cortisone venne aggiunta una terapia a base di interferone. 

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)