Sei nella sezione Italia -> categoria: Vaticano       
Papa Francesco in visita a Barbiana e Bozzolo

Autore:Chiara Farigu - Redazione Vaticano
Data: 21/06/2017 07:14:44
Papa Francesco in visita a Barbiana e Bozzolo

 Un viaggio diverso da tutti gli altri questo intrapreso ieri da Papa Francesco. Più raccolto, intimo, in perfetta corrispondenza di un pellegrinaggio quale appunto è. Un viaggio in due tappe: Bozzolo e Barbiana


Autore:Chiara Farigu - Redazione Vaticano
Data: 16/06/2017 07:20:09
Konrad Krajewski, elemosiniere del Papa, cede la sua casa a una famiglia di profughi

Da buon sacerdote, sempre accanto agli ultimi, in perfetta sintonia con Francesco, il monsignore è andato oltre. E dopo aver abbandonato la scrivania, ha lasciato anche la sua abitazione per donarla ad una famiglia di profughi giunti dalla Siria con una bimba nata da poco: “Io dormo in ufficio, a loro serve” , si è quasi scusato l’arcivescovo nel giustificare il suo gesto.


Autore:Angela Urso - Redazione Vaticano
Data: 07/05/2017 07:37:12
Papa Francesco: 'Come si fa a chiamare madre una bomba

«Mi sono vergognato del nome di una bomba, l'hanno chiamata "la madre di tutte le bombe", ma guarda, la mamma dà la vita e questa dà la morte, e diciamo "mamma" a quell'apparecchio, che cosa sta succedendo?»


Autore:Angela Urso - Redazione Vaticano
Data: 30/04/2017 07:43:04
Papa Francesco: 'Fermiamoci'! si rischia la guerra mondiale

Durante il volo di ritorno dal Cairo, il diciottesimo viaggio all'estero dall'inizio del suo pontificato, Papa Francesco ha rilasciato alcune dichiarazioni su vari temi, come ad esempio quello relativo al timore dello scoppio di una guerra mondiale


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 22/04/2017 07:05:52
Camorra: l'abbraccio mortale con imprenditoria e colletti bianchi

A tutti era chiaro - pur non avendo prove certe – che tra la camorra propriamente detta e il mondo dell’ imprenditoria e della politica c’ era una intesa, un accordo. Tutti sapevano che per sopravvivere in una terra dove il lavoro è sempre stato tiranno, occorreva, in qualche modo, fare riferimento ai camorristi. A questa gente indifesa e impaurita veniva chiesto di farsi avanti, parlare, denunciare.


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 20/04/2017 07:03:43
Padre Maurizio Patriciello incontra i genitori di Giuseppe Fabozzi, morto a 18 anni

Giuseppe Fabozzi veva raggiunto la maggiore età Giovedi Santo, ma la festa era stata programmata per Lunedì in Albis.


Autore:Chiara Farigu - Redazione Vaticano
Data: 14/04/2017 07:40:35
La lavanderia di Papa Francesco, per senza fissa dimora e poveri

Attingendo dal “fondo carità” fortemente voluto da Francesco, fondo nel quale confluiscono tutti i regali e le offerte dei cittadini, da destinare a loro volta per sopperire alle necessità di chi è costretto ad una vita non solo grama, ma priva anche del necessario.


Autore:Chiara Farigu - Redazione vaticano
Data: 02/04/2017 07:17:32
Papa Francesco: 'Fuggite dal carrierismo'

Torna alla carica Papa Francesco sul tema dell’arrivismo tanto caro ai nostri tempi. Quello sgomitare incessante e senza esclusione di colpi che si impossessa del nostro essere pur di arrivare, fare carriera.


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 29/03/2017 08:22:00
Riflessioni sulla morte Emanuele Morganti

Emanuele è morto. Nostro figlio è morto. Piangiamo questo giovane bello, innocente, innamorato. Emanuele è stato ucciso. Nostro figlio è stato ucciso. Senza motivo, o per un motivo talmente futile che a riportarlo il coraggio viene meno.


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 27/03/2017 08:19:01
E' tenmpo di credere

Tempo di credere è il titolo di un famoso libro di don Primo Mazzolari. Se ogni giorno è 'tempo di credere', oggi lo è in modo particolare. In queste ore in cui la tristezza sfiora la disperazione e la rassegnazione.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

MIGRANTI, NEL MILA ARRIVI I
Da Televideo
In breve
Data:25/07/2017 06:09:45
2017 92 Oltre 92 mila migranti sono sbarcati in Italia dall'inizio dell'anno contro i 79.877 rilevati nello stesso periodo del 2016.

dati sono pubblicati sul sito aggiornato del Viminale ed attestano un incremento del 16,79%.

Augusta e Catania sono i porti più frequentati, 13.097 e 11.205 gli sbarchi.

Seguono Pozzallo,8.264,Reggio Calabria, 7.106,e poi, intorno ai 5 mila approdi, Vibo Valentia, Palermo,Trapani,Lampedudusa, Salerno e Crotone.

Giungono dalla Nigeria,14 mila, da Bangladesh, Guinea, Costa D'Avorio, Gambia, Senegal, Mali, Eritrea, Marocco, Sudan.

Così distribuiti:Lombardia 13%,Campania 9%, Veneto, Emilia Romagna e Lazio 8%.


MIGRANTI,CODICE DI CONDOTTA PER LE ONG ONG
Da Televideo
In breve
Data:25/07/2017 06:09:45
Incassa il via libera dell'Ue e lo sconcerto di associazioni del calibro di MSF,Unicef,Amnesty,il Codice di condotta dell'Italia per regolamentare il lavoro delle nel Mediterraneo.

Undici i punti: assoluto divieto di entrare in acque libiche, di telefonare o lanciare razzi per non favorire le partenze nè i contatti con i trafficanti; non trasferire i migranti su altre navi e, salvati,obbligo di condurli in porti sicuri; obbligo della presenza a bordo di ufficiali di polizia giudiziaria,lasciare il controllo delle acque libiche alle competenti autorità territoriali; dichiarare le fonti di chi finanzia gli aiuti ed avere le certificazioni per poter svolgere attività di salvataggio.

AMNESTY, CODICE DI CONDOTTA IMMORALE ONG
Da Televideo
In breve
Data:25/07/2017 06:09:45
Amnesty International e Human Rights Watch contestano in dettaglio il Codice di condotta che intende regolamentare il lavoro delle nel Mediterraneo.

Un Codice immorale,fruttodi una campagna diffamatoria, sostiene Amnesty, che potrebbe mettere a rischio altre vite, impedendo l'accesso in acque libiche per i salvataggi, le segnalazioni alle imbarcazioni a rischio naufragio, forzando le Ong a rientrare in porto per sbarcare i migranti anzichè trasferirli su altri natanti, mantenendo la posizione nelle acque dove più persone sono a rischio.

Le Ongnuncia Human Rights Watchno là fuori nel Mediterraneo per salvare le persone perchè l'Unione Europea non lo fa.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 22/07/2017 15:20:20

No, non è affatto una fake news, e nemmeno allarmismo: la Capitale rischia di restare coi rubinetti dell'acqua corrente a secco. E se così fosse, sarebbe davvero una situaziobe aberrante, visto che peraltro, la notizia viene data solo ora, come se chi è a capo della regione Lazio - Zingaretti - o la Raggi, non ne sapessero nulla.


Autore: Inchiesta del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 21/07/2017 07:19:01

 Si è cercato in ogni modo di diffondere dati che facessero pensare a uno stato di epidemia, ma dall’altro, lo stesso ministero non poteva che evidenziare il “trend decrescente dei casi di morbillo”, come avete letto prima. Il decreto quindi, è immeritatamente “d’urgenza”, dal momento che non ci troviamo in presenza di un considerevole innalzamento del numero di casi di contagio, però dall’altro lato, è evidente come – anche attraverso un utilizzo controllato dei media – si sia deciso di far percepire uno stato epidemico a tutta la popolazione.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)