Sei nella sezione Italia -> categoria: Vaticano       
Papa Francesco in visita a Barbiana e Bozzolo

Autore:Chiara Farigu - Redazione Vaticano
Data: 21/06/2017 07:14:44
Papa Francesco in visita a Barbiana e Bozzolo

 Un viaggio diverso da tutti gli altri questo intrapreso ieri da Papa Francesco. Più raccolto, intimo, in perfetta corrispondenza di un pellegrinaggio quale appunto è. Un viaggio in due tappe: Bozzolo e Barbiana


Autore:Chiara Farigu - Redazione Vaticano
Data: 16/06/2017 07:20:09
Konrad Krajewski, elemosiniere del Papa, cede la sua casa a una famiglia di profughi

Da buon sacerdote, sempre accanto agli ultimi, in perfetta sintonia con Francesco, il monsignore è andato oltre. E dopo aver abbandonato la scrivania, ha lasciato anche la sua abitazione per donarla ad una famiglia di profughi giunti dalla Siria con una bimba nata da poco: “Io dormo in ufficio, a loro serve” , si è quasi scusato l’arcivescovo nel giustificare il suo gesto.


Autore:Angela Urso - Redazione Vaticano
Data: 07/05/2017 07:37:12
Papa Francesco: 'Come si fa a chiamare madre una bomba

«Mi sono vergognato del nome di una bomba, l'hanno chiamata "la madre di tutte le bombe", ma guarda, la mamma dà la vita e questa dà la morte, e diciamo "mamma" a quell'apparecchio, che cosa sta succedendo?»


Autore:Angela Urso - Redazione Vaticano
Data: 30/04/2017 07:43:04
Papa Francesco: 'Fermiamoci'! si rischia la guerra mondiale

Durante il volo di ritorno dal Cairo, il diciottesimo viaggio all'estero dall'inizio del suo pontificato, Papa Francesco ha rilasciato alcune dichiarazioni su vari temi, come ad esempio quello relativo al timore dello scoppio di una guerra mondiale


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 22/04/2017 07:05:52
Camorra: l'abbraccio mortale con imprenditoria e colletti bianchi

A tutti era chiaro - pur non avendo prove certe – che tra la camorra propriamente detta e il mondo dell’ imprenditoria e della politica c’ era una intesa, un accordo. Tutti sapevano che per sopravvivere in una terra dove il lavoro è sempre stato tiranno, occorreva, in qualche modo, fare riferimento ai camorristi. A questa gente indifesa e impaurita veniva chiesto di farsi avanti, parlare, denunciare.


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 20/04/2017 07:03:43
Padre Maurizio Patriciello incontra i genitori di Giuseppe Fabozzi, morto a 18 anni

Giuseppe Fabozzi veva raggiunto la maggiore età Giovedi Santo, ma la festa era stata programmata per Lunedì in Albis.


Autore:Chiara Farigu - Redazione Vaticano
Data: 14/04/2017 07:40:35
La lavanderia di Papa Francesco, per senza fissa dimora e poveri

Attingendo dal “fondo carità” fortemente voluto da Francesco, fondo nel quale confluiscono tutti i regali e le offerte dei cittadini, da destinare a loro volta per sopperire alle necessità di chi è costretto ad una vita non solo grama, ma priva anche del necessario.


Autore:Chiara Farigu - Redazione vaticano
Data: 02/04/2017 07:17:32
Papa Francesco: 'Fuggite dal carrierismo'

Torna alla carica Papa Francesco sul tema dell’arrivismo tanto caro ai nostri tempi. Quello sgomitare incessante e senza esclusione di colpi che si impossessa del nostro essere pur di arrivare, fare carriera.


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 29/03/2017 08:22:00
Riflessioni sulla morte Emanuele Morganti

Emanuele è morto. Nostro figlio è morto. Piangiamo questo giovane bello, innocente, innamorato. Emanuele è stato ucciso. Nostro figlio è stato ucciso. Senza motivo, o per un motivo talmente futile che a riportarlo il coraggio viene meno.


Autore:Editoriale di Padre Maurizio Patriciello
Data: 27/03/2017 08:19:01
E' tenmpo di credere

Tempo di credere è il titolo di un famoso libro di don Primo Mazzolari. Se ogni giorno è 'tempo di credere', oggi lo è in modo particolare. In queste ore in cui la tristezza sfiora la disperazione e la rassegnazione.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

UNICEF AI PARTITI: FACCIAMO UN PATTO?
Da Televideo
In breve
Data:23/02/2018 03:19:29
In Italia 1 milione e 292 mila bambini conoscono la povertà assoluta.L'Unicef, in prossimità delle elezioni, lancia ai candidati nove proposte per un'Italia a misura di bambini e ragazzi, a partire dalla riduzione della povertà.

La povertà minorile in Italiaiega Unicefn è solo privazione materiale, ma è soprattutto povertà di opportunità e di inclusione sociale.I bambini e i ragazzi che vivono in povertàpuntualizzabiscono svantaggi sul piano dell'istruzione,di cure sanitarie adeguate, di cibo sano,di alloggi salubri, di giochi, di sport e di vacanze. Fino al 18 marzo petizione Facciamo un patto? per sostenere le richieste di Unicef ai candidati su www.unicef.it

UNICEF: PROPOSTE AI PARTITI
Da Televideo
In breve
Data:23/02/2018 03:19:29
9 Le 9 proposte di Unicef ai partiti: vertà ed esclusione sociale dimezzarne l'incidenza entro il 2030; otezione adottare gli obiettivi di Unicef#ENDviolence e garantire l'alfabetizzazione digitale nei curricula scolastici.

lute adottare una legge sull'allattamento materno nei luoghi pubblici,migliorare le politiche a sostegno di ospedali e comunità amiche dei bambini, assicurare servizi di mensa scolastica uniformi; truzione e tempo libero aumentare copertura asili nido, attuare Piano per edilizia scolastica, accesso per tutti alle attività culturali e ricreative; segue

MONDO PERICOLOSO PER BIMBO SU I
Da Televideo
In breve
Data:23/02/2018 03:19:29
1 4 Il mondo è un posto sempre più pericoloso per i bimbi: 1 su 4 vive in paesi travolti da guerre o catastrofi.

Appello di Unicef nel Rapporto sull'intervento umanitario 2018 per poter disporre di 3,6 miliardi di dollari e assicurare interventi salvavita a 48mln di bambini di 51 Paesi in crisi.

bambiniiegan possono aspettare che terminino le guerre.

Le crisi minacciano nell'immediato la loro sopravvivenza e,nel lungo periodo, il futuro e, continua,se la comunità internazionale non intraprenderà azioni urgenti per proteggere e garantire assistenza salvavita, questi bambini andranno incontro a un futuro sempre più cupo.


Autore: Intervista di Emilia Urso Anfuso
Data: 21/02/2018 06:31:47
Modem Libero : intervista a VTKE sulla campagna a sostegno dei diritti dei consumatori

L'intervista a  VTKE, Associazione dei fabbricanti di terminali di telecomunicazione, realizzata dal nostro direttore Responsabile, Emilia Urso Anfuso sulla campagna Modem Libero, a sostegno del diritto dei consumatori a scegliere liberamente i modem e i router da utilizzare


articolo presente in Italia -> Attualita
Autore: Redazione Attualita'
Data: 19/02/2018 06:38:42
MediaticaMente: I Have a Dream - i sogni degli italiani, da concretizzare...

Il tema della trasmissione del 18 Febbraio: I Have a dream. I sogni, oltre ad essere desideri, dovrebbero rappresentare qualcosa da concretizzare ma...

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)