Sei nella sezione Chi siamo -> categoria: Chi siamo       
Come eravamo

Autore:Redazione
Data: 26/07/2013 13:40:09
Come eravamo

Come eravamo. Una serie di screen shot di come negli anni è cambiato il nostro sito. Oggi che siamo alla quarta rivisitazione dal punto di vista grafico e funzionale abbiamo cercato di essere il più attenti possibile alle esigenze dei nostri lettori.

 

Elenco Pagine
1
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

VITALIZI,LEGGE IN AULA PRESENTE ANCHE GRILLO FI
Da Televideo
In breve
Data:25/07/2017 06:11:40
L'Aula della Camera ha respinto con 300 no e 68 sì le pregiudiziali di costituzionalità di e Ap alla proposta di legge Richetti (Pd) sull'abolizione dei vitalizi.

Poi,stop alla discussione per un gruppo di emendamenti che deve essere valutato dalla commissione Bilancio. Primo firmatario della legge è Richetti che al M5S risponde:Questa legge è nostra.

E' depositata dal 2015.Loro hanno firmato qualche giorno fa.Rosato,capogruppo Pd,replica a Rossi (Mdp):Questa proposta non è incostituzionale.Grillo sarà presente in Aula.

La Lega voterà sì, annuncia il deputato Invernizzi.Voto previsto per domattina.

SALTA INCONTRO TRA PISAPIAERANZA (MDP)
Da Televideo
In breve
Data:25/07/2017 06:11:40
Salta il previsto incontro a Roma tra Giuliano Pisapia e il coordinatore di Mdp Speranza.Doveva servire a ricucire, dopo le polemiche tra gli ex Pd e il leader di Campo Progressista, orientato a non chiudere a un rapporto con i Dem. L'ex sindaco di Milano è stato anche fortemente criticato per l'abbraccio con la Boschi alla Festa dell'Unità.

Sarebbe stato proprio Pisapia a rinviare l'incontro,indispettito dai continui distinguo e diktat di Mdp riguardo al suo impegno di costruire una casa comune del centrosinistra.


MDP PISAPIA:SERVE NUOVA GRANDE FORZA
Da Televideo
In breve
Data:25/07/2017 06:11:40
A Speranza replica a Pisapia, dopo la decisione di cancellare l'incontro tra Mdp e Campo Progressista.L'obietivo di Art.1 è costruire un nuovo centrosinistra largo e di governo,dice Speranza. e noi lavoriamo per la più significativa partecipazione popolare al processo costituente.

Non mi preoccupano le schermaglie e le polemiche lontane dalla vita delle persone, spiega il coordinatore di Mdp, serve all'Italia una nuova grande forza radicata sul territorio e non costruita nel chiuso delle stanze romane

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 22/07/2017 15:20:20

No, non è affatto una fake news, e nemmeno allarmismo: la Capitale rischia di restare coi rubinetti dell'acqua corrente a secco. E se così fosse, sarebbe davvero una situaziobe aberrante, visto che peraltro, la notizia viene data solo ora, come se chi è a capo della regione Lazio - Zingaretti - o la Raggi, non ne sapessero nulla.


Autore: Inchiesta del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 21/07/2017 07:19:01

 Si è cercato in ogni modo di diffondere dati che facessero pensare a uno stato di epidemia, ma dall’altro, lo stesso ministero non poteva che evidenziare il “trend decrescente dei casi di morbillo”, come avete letto prima. Il decreto quindi, è immeritatamente “d’urgenza”, dal momento che non ci troviamo in presenza di un considerevole innalzamento del numero di casi di contagio, però dall’altro lato, è evidente come – anche attraverso un utilizzo controllato dei media – si sia deciso di far percepire uno stato epidemico a tutta la popolazione.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)