Sei nella sezione Il Direttore -> categoria: Lettere al Direttore       
Lettere al Direttore -. Dal mondo dei farmaci perduti: la Cannabis - con VIDEO

Autore:Un lettore di nome Stefano
Data: 19/02/2014 20:30:40
Lettere al Direttore -. Dal mondo dei farmaci perduti: la Cannabis - con VIDEO

Quindi dopo essermi informato via internet cercai di fare chiarezza e di parlarne con il mio medico specialista. Purtroppo il dottore si dimostrò reticente all’argomento e ciò che è peggio disinformato, comunque mi promise di fare ricerche. A quel punto venni dimesso, al cortisone venne aggiunta una terapia a base di interferone. 


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 16/08/2013 07:41:37
Un bel commento all'articolo La crisi di chi

 Riceviamo e publichiamo in questa sezione un lungo commento di Provedel all'articolo del direttore "La crisi di chi".

 

"La tua diagnosi è condivisibile.

Il "potere" esiste anche se oggi con lo sviluppo della rete si aprono ampie falle nelle quali inserirsi per far viaggiare idee diverse, soluzioni diverse e nuovi modelli interpretativi del potere stesso. Tu in questo articolo proponi la tua visione e diagnosi. L'Italia è un paese che ha ben identificabili e identificati punti di debolezza che purtroppo oggi vengono ancor più manipolati dai sistemi di potere per scopi anche assurdi o controintuitivi; 


Autore:Prof.ssa Barbara Grassi Najarian
Data: 27/06/2013 11:03:35
Lettera al Direttore di una professoressa rappresentante della comunità armenaGentile direttoreSono un’insegnante di italiano e storia della scuola secondaria di secondo grado di origini armene. Non ho potuto in quanto docente e in quanti discendente di un fiero popolo martire della chiesa cristiana non rimanere ferita dalle affermazioni rilasciate a mezzo stampa da un alto funzionario del MIUR, il prof. Luciano Favini, che nel commentare le possibili tracce dei temi della maturità ha testualmente affermato l’impossibilità di proporre “un tema storico sul genocidio degli armeni che va a colpire la particolare sensibilità della Turchia”.

Autore:La Redazione
Data: 06/06/2013 11:53:25
Lettera al Direttore sui bambini dimenticati in auto: in Germania le scuole controllano...Gentile Direttore, sono un cittadino tedesco che vive a Venezia. Le scrivo dopo aver letto l’ennesimo caso di un bimbo “dimenticato” in auto dal padre. In Germania – come in ogni paese civile - vale la seguente procedura: Quando un bimbo non arriva a scuola e la famiglia non ha avvisato, la scuola chiama i genitori e chiede chiarimenti.

Autore:Piero Tucceri
Data: 08/05/2013 14:43:49
Lettere al Direttore - Il sistema nega la Libertà, non il denaro...In questo inquietante scenario si colloca l’iniziativa intrapresa in difesa dell’impiego del denaro contante nella regolazione delle ordinarie transazioni economiche. Essa si propone pertanto come manifestazione di civiltà, anziché come mera diatriba volta ad affermare la prevalenza di una modalità di pagamento su un’altra.

Autore:
Data: 01/12/2009 09:56:13
Chiarimenti su un articolo di MartinesUna lettera al Direttore su un articolo pubblicato un paio di anni fa

Autore:Gli sComunicati
Data: 05/03/2009 12:56:41
Stefano Arciero: una matita divertente.Stefano Arciero, un amico e matita divertente nel panorama dei nuovi vignettisti italiani.Un "in bocca al lupo" per la sua carriera di cantore di storie attraverso la satira espressa in una vignetta!Benvenuto fra... "Gli sComunicati"!

Autore:Gli sComunicati
Data: 14/02/2009 12:28:24
Alfio Krancic: una vignetta dedicata al nostro Direttore.

Alfio Krancic: la matita più furiosa degli ultimi anni, mi dedica oggi questa vignetta. Grazie ad Alfio, un amico, per questa deliziosa immagine, creata per me.

Elenco Pagine
1
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

ADDIO TOMAS MILIAN, FU ER MONNEZZA
Da Televideo
In breve
Data:23/03/2017 16:51:47
A E' morto a Miami, Tomas Milian, nome d'arte di Tomas Quintin Rodriguez Milian.

Era nato a Cuba, a L'Avana, il 3 marzo 1933.

Viveva da anni negli Stati Uniti ma era noto in Italia, dove nonostante avesse lavorato anche con autori come Lattuada, Visconti o Maselli, era celebre per la sua partecipazione in western e in film polizieschi a cavallo degli anni '60 e '70.

Famoso per aver interpretato i ruoli dell'ispettore Nico Giraldi e del romanissimo ladruncolo Sergio Marazzi, detto 'er Monnezza'.

Indimenticabile l'eccellente doppiaggio del grande Ferruccio Amendola.


ADDIO MAGO ZURLI', ANIMA ZECCHINO D'ORO
Da Televideo
In breve
Data:23/03/2017 16:51:47
A E' morto a Milano Cino Tortorella, l'ex mago Zurlì che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività allo Zecchino d'Oro.

A giugno avrebbe compiuto 90 anni.

Per 50 anni all'Antoniano,il più amato dai bambini. Il personaggio che lo ha reso famoso nasce al Piccolo Teatro di Milano, dove Tortorella era stato ammesso con altre 14 persone su 1.500 aspiranti.

Nel 1956 è in scena la pièce per ragazzi Zurlì mago Lipperlì, che tre anni dopo arriva in tv, col primo Zecchino d'Oro.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 20/03/2017 07:19:55
Politica e trasparenza del malaffare

Cosa può esistere di più grave dell’occultamento del malaffare in politica? Il suo esatto opposto: palesare qualsiasi azione contraria a un corretto uso della propria posizione politica.


articolo presente in Economia -> Finanza
Autore: Editoriale di Giuseppe Sandro Mela
Data: 21/03/2017 06:22:16
Ricchi: come stanno migrando

Secondo l’etica e la morale corrente essere ricchi è un peccato mortale, quasi che ciò che si ha sia stato rubato, come peraltro diceva il buon Marx: “la proprietà privata è un furto“.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)