Sei nella sezione Italia -> categoria: Cronaca       
Torino, entra contromano in tangenziale: un morto e due feriti

Autore:Max Murro - Redazione Cronaca
Data: 21/12/2014 11:33:48
Torino, entra contromano in tangenziale: un morto e due feriti

Causa dell 'incidente potrebbe essere la nebbia. E' avvenuto nel tratto di tangenziale torinese compreso tra gli svincoli di Torino Falchera e Borgaro. A provocare l' impatto mortale, un uomo di 76 anni - la vittima - che ha imboccato la tangenziale contromano e si e' schiantato contro un 'altra automobile.


Autore:Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 20/12/2014 06:37:19
Condanne definitive per gli assassini di Lea Garofalo

Giustizia per Lea Garofalo. Era quello che da tempo chiedeva la figlia Denise, che si e' vista strappare la madre in modo atroce. Giustizia e' stata fatta. La Cassazione ha confermato i quattro ergastoli e la condanna 25 anni, che erano stati emessi dalla Corte d'Assise d'Appello di Milano il 25 maggio del 2013, agli imputati del processo, tra cui figura anche l'ex compagno della Garofalo il quale e' anche il padre di Denise.


Autore:Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 17/12/2014 22:51:56
Alberto Stasi condannato a 16 anni per l'omicidio di Chiara Poggi

La sentenza e' stata letta mercoledi' e condanna il giovane Alberto Stasi a 16 anni di reclusione per l'omicidio della giovane fidanzata Chiara Poggi. L'omicidio della giovane era avvenuto nell'estate del 2007 a Garlasco in provincia di Pavia.


Autore:Teresa Corrado - Redazione Cronaca
Data: 16/12/2014 17:38:53
Arrestato Vincenzo Graziano, da lui tritolo contro Di Matteo

Operazione antimafia a Palermo. Questa mattina la Guardia di Finanza ha arrestato Vincenzo Graziano, ritenuto dagli investigatori, il reggente di Resuttana, dopo che il boss, Vito Galatolo, e' stato arrestato.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 16/12/2014 10:26:46
'Ndrangheta a Milano: 59 arresti

 Per portare avanti le indagini è stato necessario impiegare circa 400 militari dell'Arma dei carabinieri, che hanno lavorato su tutto il territorio nazionale per poter acquisire tutti gli elementi utili per giungere all'arresto delle persone coinvolte.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Cronaca
Data: 15/12/2014 11:20:49
Matteo Messina Denaro: il cerchio si stringe

 Qui entra il nome di Massimo Carminati, il boss di Mafia Capitale ora in carcere, che avrebbe collaborato affinché Matteo Messina Denaro potesse proseguire la sua lunga latitanza e ci si chiede chi possano essere le persone coinvolte a tal fine, dal momento che i capi di Cosa Nostra nel frattempo sono tutti finiti in carcere da Provenzano a Riina.


Autore:Redazione Cronaca
Data: 14/12/2014 17:58:51
Roma, Stazione Ostiense: treno Italo attaccato coi fumogeni da un commando No Tav

 Immediatamente è scattato il sistema anti incendio sul convoglio. I passeggeri sono stati poi trasferiti con una navetta alla stazione Tiburtina. 


Autore:Susanna Invernizzi - Redazione Cronaca
Data: 14/12/2014 12:03:34
Caso Loris Stival: il Gip: 'Veronica Panarello mente di fronte all'evidenza'

 Il Gip di Ragusa Claudio Maggioni, smonta pezzo per pezzo il racconto di Veronica Panarello attraverso un verbale di oltre 100 pagine. Sono le immagini registrate da ben 13 telecamere dislocate a Santa Croce Camerina a smentire la ricostruzione fatta dalla madre del piccolo Loris Stival.


Autore:Neri Riondino - Redazione Cronaca
Data: 13/12/2014 10:45:52
Palermo, donna di 62 anni uccisa a coltellate nel suo appartamento

 Anna Maria Renna, 62 anni e precedenti per prostituzione, è stata trovata morta dai vigili del fuoco allertati dai vicini di casa che erano preoccupati del fatto che la donna non rispondesse al citofono.


Autore:Max Murro - Redazione Cronaca
Data: 13/12/2014 10:35:25
Omicidio del piccolo Loris: il Gip ha confermato il fermo per la madre

 In questa brutta, ennesima storia di omicidio perpetrato a quanto pare all'interno del nucleo familiare, appare inquietante la modalità attraverso la quale la famiglia di origine della Panarello si scagli contro di lei.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

SALENTO, MORTI IN INCIDENTE STRADALE
Da Televideo
In breve
Data:21/12/2014 08:46:08
3 E' di tre morti e due feriti il bilancio di un tragico incidente avvenuto sulla statale 275 che collega Maglie e Leuca, nel Salento.

Tra i feriti, una donna di 36 anni, le sue condizioni sono gravissime, e la figlia di 3 anni. Lo scontro, che ha coinvolto tre auto, è avvenuto all'altezza di Scorrano e Muro leccese, su un tratto di strada dove non c'è lo spartitraffico.

Probabilmente si è trattato di un frontale.

Le vittime, moglie e marito, che viaggiavano con la figlia 36enne e la nipote, e un uomo di 46 anni.

Tutti della provincia di Lecce.

La 275 è conosciuta come 'la strada della morte'.


FIRENZE, TAV: FIAMME LINEA ALTA VELOCITA'
Da Televideo
In breve
Data:21/12/2014 08:46:08
Attentato incendiario contro una centralina dell'Alta velocità.

Ritardi sui treni nei pressi di Firenze.

Fra le 9 e le 10,30 i convogli da Arezzo in direzione nord hanno registrato ritardi fino a un massimo di un'ora e mezza.

Si tratta di un'azione dimostrativa.

L'allarme ai vigili del fuoco è giunto alle 7,40.La squadra si è recata a Rovezzano dove ha spento le fiamme vicino alle rotaie ma già danneggiati i cavi elettrici.Per la Digos e gli inquirenti potrebbe essere stata usata una bottiglia con liquido infiammabile.


AGGUATO IN CALABRIA, UCCISO IMPRENDITORE
Da Televideo
In breve
Data:21/12/2014 08:46:08
Un imprenditore di 58 anni, è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco, a Soveria Mannelli, nel catanzarese.

L'uomo,secondo una prima ricostruzione, stava lavorando con una pala meccanica nei pressi della sua abitazione, quando una o più persone si sono avvicinate ed hanno sparato alcuni colpi di pistola uccidendolo sul colpo.


Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 16/12/2014 17:01:42
Premiare i delinquenti: la meritocrazia secondo l' Italia

 Ricordo ad esempio il caso dell’ex Sindaco di Palermo Diego Cammarata del PdL indagato per un buco nel bilancio cittadino di centinaia di milioni di euro e poi riciclato come consulente esperto in economia al Senato con l’incarico di far quadrare i conti pubblici. Una vera chicca.


Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/12/2014 14:03:09
Giuro di onorare il Fisco in ragione della mia capacita' contributiva

 Chi più possiede più contribuisce economicamente alla gestione dello Stato. E’ una regola che mette tutti nella posizione di poter contribuire, e che se fosse stata applicata negli ultimi decenni, non avrebbe creato un ulteriore e gravissimo dissesto economico all’interno della maggior parte delle famiglie italiane, che hanno ormai come priorità assoluta quella di dover assolvere il proprio compito di contribuente, mai però “in ragione della propria capacità contributiva”.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)