Sei nella sezione Economia -> categoria: Finanza       
Ipocrisia occidentale e crisi in Macedonia

Autore: Claudio S. Martinotti Doria e Giampiero Venturi
Data: 30/04/2017 07:42:43
Ipocrisia occidentale e crisi in Macedonia

Se in Macedonia, uno stato balcanico di piccole dimensioni con solo due milioni di abitanti, ma strategicamente importante per la sua collocazione geopolitica, gli USA hanno aperto alcuni anni fa una mega ambasciata con 400 dipendenti (quanti di costoro saranno veri funzionari della diplomazia e quanti agenti dell’intelligence?), non è probabile che lo abbiano fatto perché hanno pianificato qualcosa di assai rilevante?


Autore:Ramella Nicol - Redazione Economia
Data: 22/04/2017 07:16:17
Carlo Cottarelli: 'Debito pubblico elevato espone l'Italia a speculazioni'

“Ridurre il deficit e raggiungere il pareggio di bilancio credo sia una cosa necessaria da fare, visto il nostro livello di debito”


Autore:Ramella Nicol - Redazione Economia
Data: 12/04/2017 07:17:15
Bankitalia: costi dei c/c in aumento per finanziare il fondo di risoluzione

L’approfondimento ha portato la Banca d'Italia a intervenire con una nota, diffusa pubblicamente e datata 28 marzo, che fornisce alcune raccomandazioni agli istituti sul tema dello ‘ius variandi’, ovvero le norme che regolano la modifica unilaterale delle condizioni contrattuali applicate da una banca alla sua clientela.


Autore:Redazione Economia
Data: 11/04/2017 08:28:33
DL Salva Banche: l'Italia non ha rispettato l' obbligo di consultare la BCE

La decisione della Bce che ha bacchettato l’Italia sul Dl “Salva-banche” per non aver rispettato l'obbligo di consultare la stessa Bce sui progetti legislativi nazionali che rientrano nelle sue competenze, finirà al Consiglio di Stato, che dovrà pronunciarsi sul ricorso Codacons contro la legge sul bail-in.


Autore:Chiara Farigu - Redazione Economia
Data: 07/04/2017 08:14:27
Cuneo fiscale: secondo la Corte dei Conti e' di 10 punti oltre la media UE

Altri dati impietosi giungono a ricordarci quanto l’Italia non solo arranchi ma sia inesorabilmente posizionata in fondo alla graduatoria degli altri Paesi europei.


Autore:Redazione Economia
Data: 01/04/2017 06:17:08
Inflazione: quanto pesa sulle famiglie

L’inflazione al +1,4% si traduce in un maggior esborso per la famiglia media pari a +420 euro su base annua. Lo afferma il Codacons, commentando i dati dell’Istat sui prezzi a marzo.


Autore:Claudio S. Martinotti Doria - Redazione Economia
Data: 29/03/2017 08:10:57
Draghi regala 234 miliardi di euro alle banche europee: rischio iperinflazione

Il sistema oligarchico, che regge le sorti del pianeta, in particolare nel mondo occidentale che con il dollaro (seguito dall’euro) domina ancora la finanza, continua a dare un “calcio al barattolo”...


Autore:Editoriale di Giuseppe Sandro Mela
Data: 21/03/2017 06:22:16
Ricchi: come stanno migrando

Secondo l’etica e la morale corrente essere ricchi è un peccato mortale, quasi che ciò che si ha sia stato rubato, come peraltro diceva il buon Marx: “la proprietà privata è un furto“.


Autore:Angela Urso - Redazione Economia
Data: 14/03/2017 07:16:40
Figli a carico: in arrivo il sostegno universale

La Commissione Finanze del Senato, sta lavorando alla realizzazione di un
un sostegno di tipo 'universale' per chi ha figli a carico, anche per genitori autonomi o incapienti.


Autore:Redazione Economia
Data: 14/03/2017 06:40:16
Istat: Industria, produzione a Gennaio 2017 -2,3% e -0,50% su base annua

Il 2017 parte malissimo per l’industria italiana. Lo afferma il Codacons, commentando i dati Istat sulla produzione industriale, che vedono a gennaio un calo del -2,3% su base mensile e del -0,5% su base annua.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

ILVA NON ANCORA AGGIUDICATA
Da Televideo
In breve
Data:26/05/2017 15:49:38
L'Ilva non è ancora stata aggiudicata, malgrado le indiscrezioni sulla cordata Arcelor Mittalrcegaglia chenti vicine al dossiervano per buona.

Il ministro dello Sviluppo economico procederà quindi nei prossimi giorni alla valutazione della proposta e assumerà le proprie determinazioni dopo l'incontro con i sindacati già convocato per martedì 30 alle ore 12.15.

Gli elementi valutati sono quelli del prezzo, che dovrebbe essere di poco inferiore ai 2mld, l'impatto ambientale e il piano industriale.


ISTAT: IN CALO FIDUCIA DI IMPRESE FAMIGLIE
Da Televideo
In breve
Data:26/05/2017 15:49:38
E Peggiora il clima di fiducia dei consumatori e delle imprese, a maggio.

Gli indici scendono infatti rispettivamente da 107,4 a 105,4 e da 106,8 a 106,2.

Lo comunica l'Istat.

E' la prima volta, dallo scorso agosto, che gli indici sono entrambi in calo.

Tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori sono negativi, mentre i giudizi sulla situazione economica restano stabili.

Per le imprese,si registra una riduzione della fiducia nel manifatturiero, che scende da 107,7 a 106,9, e nei servizi che passano da 107,2 a 105,5.


SERVIZI, ISTAT: TOP FATTURATO DA ANNI I
Da Televideo
In breve
Data:26/05/2017 15:49:38
7 Nel primo trimestre, il fatturato dei servizi registra una crescita dell'1,6% congiunturale e del 4,5% tendenziale.

Lo comunica l'Istat.

La crescita,oltre che consistente,è anche diffusa in tutti i settori.

due risultati rappresentano un record.

L'aumento congiunturale è infatti il più alto mai registrato in sette anni di serie storiche.

Il dato tendenziale rappresenta a sua volta un record anche se in questo caso il confronto è possibile solo a partire dal primo trimestre del 2011.


articolo presente in Cultura -> Eventi
Autore: Redazione Cultura
Data: 23/05/2017 10:01:38
Strage di Capaci, 23 Maggio 1992/2017: 25 anni di lotta alla mafia

Nell'attentato morirono: Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Gli unici sopravvissuti, Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l'autista giudiziario Giuseppe Costanza.

Paolo Borsellino, fu ucciso il 19 Luglio dello stesso anno, insieme alla sua scorta composta da 5 persone: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 23/05/2017 08:24:13
Vaccinazioni obbligatorie: le dichiarazioni della Lorenzin non devono passare inosservate

Domanda: “E chi non paga la multa”?

Lorenzin: “«Riceverà una cartella esattoriale esattamente come quando non viene pagata una multa autostradale. Se continua a non estinguere il debito rischia ad esempio il pignoramento dei beni. I bambini però restano in classe. Credo saranno situazioni minoritarie».

Domanda: “Chi non può pagare”?

Lorenzin: “Un motivo di più per accettare la vaccinazione”.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)