LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Autore della petizione: Emilia Urso Anfuso
Data di creazione della petizione:26/07/2013 20:18:40
Obiettivo:50000

L'articolo che potete leggere di seguito, è un mio articolo che è stato pubblicato lo scorso anno e parla di LUDOPATIA.

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO è giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie, rovinate dalla dipendenza dal gioco di ognitipologia.

C'è gente che passa le giornate al Bingo o dentro qualche tabaccheria a grattare ogni tipo di gratta e vinci oppure a seguire le ESTRAZIONI OGNI 5 MINUTI (!!!) di scandalosi giochi di Stato.

ORA BASTA!! FACCIAMO MURO!!

LO STATO SI è MACCHIATO, UNA VOLTA DI PIU', DI UN REATO GRAVISSIMO: HA PROVOCATO UNA GRAVE DIPENDENZA DA GIOCO D'AZZARDO GENERANDO UNA NEO PATOLOGIA PSICHICA - LA LUDOPATIA - CHE OLTRETUTTO GENERA NON SOLO PROBLEMI PSICHICI MA DIORDINE ECONOMICO SERISSIMI!!

CREIAMO UNA CALSS ACTION: DENUNCIAMO LO STATO PER AVER CREATO DIPENDENZA DA GIOCO D'AZZARDO.

DENUNCIAMO LO STATO PER AVER PROVOCATO - E CONTUNUA A FARLO - I SUICIDI DI GENTE CHE DOPO AVER BRUCIATO TUTTI I SOLDI DELLA FAMIGLIA PERDE PERSINO CASE E PROPRIETA'

BASTA! NON SIATE PIU' VITTIME DI QUESTO SISTEMA CHE PENSA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE A MACINARE CARNE UMANA PER TRARNE PROFITTO!!

Se sei daccordo, aderisci e fai aderire.

Emilia Urso Anfuso
Giornalista e attivista politica indipendente
Direttore dal 2006  della testata indipendente:
Gli Scomunicati


Dopo aver firmato, inviate una mail per confermare la vostra adesione a emilia.ursoanfuso@gliscomunicati.com

La class action è consentita ai cittadini per LEGGE.
 

Articolo:
 

"Denunciate lo Stato: l'accusa è per provocata LUDOPATIA" di Emilia Urso Anfuso http://www.gliscomunicati.com/content.asp?contentid=2085

Ne ho parlato più volte nei miei articoli. Ne ho parlato giorni fa proprio in un articolo dedicato alla “Ludopatia”. Così è la Ludopatia. Non è un nuovo modello di scooter. Nemmeno di fuoristrada. Non è neanche influenza stagionale e nemmeno una infiammazione alla gola.

No, la “Ludopatia” – anche se patologia già riconosciuta, meglio individualbile come G.A.P. gioco di azzardo patologico - l’ha creata lo Stato Italiano. E tutti quei Governi che – attraverso la liberalizzazione del gioco d’azzardo pur di batter cassa – hanno fatto ammalare milioni di Italiani di ogni estrazione sociale. In special modo: precari, disoccipati, pensionati con la minima. Ma anche minorenni, donne e mamme, impiegati ed imprenditori. Secondo l’O.M.S. colpisce circa il 3% della popolazione adulta, in pratica 1,500mln di persone. Peccato che non abbiano dati utili sui minorenni.

Persone che, giorno dopo giorno, “benevolmente” accompagnata per mano verso l’orrido carrozzone di Mangiafuoco, in breve si sono trasformate in pericolosi e dissennati rovina famiglie. La lotta si consuma a suon di grattate ed estrazioni che a seguirle si perderebbe la testa in ogni caso. Prima, una volta ogni tanto. Poi ogni giorno. Poi, sempre “grazie” all’aiuto dei vari governi, ogni mezz’ora. E non basta: per far attecchire il virus potentissimo, ti sfornano estrazioni ogni 5 minuti. 5 minuti. Una follia.

Una follia che ha aggredito pesantemente insospettabili pensionati  e coinvolto nel danno, milioni di famiglie.

Lo Stato ed i governi, ci hanno tenuto moltissimo a far perdere la ragione al più alto numero di persone in pochissimo tempo. Prima ci siamo scoperti non più illegali, a giocare dà’azzardo.

Addirittura, si creano nuove lotterie istantanee e gratta e vinci per “scopi umanitari”. Vedi ad esempio la norma che prevedeva l’afflusso “immediato” di 500mln per la ricostruzione dopo il disastroso terremoto abruizzese del 2009. Il DL è il 39/2009: ad oggi, l’Abruzzo non ha visto un solo centesimo dei soldi intascati dallo Stato attraverso le lotterie istantanee create alla bisogna...

Così alla fine, molti, si sono scoperti malati. Senza sapere di cosa. Malaticci di una frenesia irrequieta e sempre più pressante che fa passare intere giornate dentro le ricevitorie. Col cuore a mille ad attendere i risultati o a grattar via vernici schifose che oltre ad inquinare l’ambiente inquinano del tutto l’esistenza.

Ma ora, il grido di allarme arriva addirittura dai tecnicissimi governanti attuali. E’ l’ora di dar battaglia alla “Ludopatia”. Moderno neologismo. Compromesso fra il bene ed il male. La Ludopatia, nasce dalla società attuale. Anche se ha radici antiche. Che di gioco di azzardo si sono rovinati in tanti, anche – se non specialmente – quando da noi era illegale.

Ludopatia. Deriva da “Ludico” che per una offesa del destino, significherebbe “Giocoso, gaio, relativo al gioco”. Ma di quel gioco che sa di sano. Non di perverso e malato. Perchè qui ora, stanno tutti correndo ai ripari. Ben sapendo che, avendo spine nel fianco come la sottoscritta – che scrive a più non posso per avvertire il maggior numero di cittadini su come proteggersi da tutto ciò che è disonesto – ora non possono più giocare al “Gioca con moderazione” che non ha e non avrà mai alcun significato.

La goccia l’ha fatta traboccare il vaso melmoso dell’ultima pubblicità in ordine di tempo sui giochi d’azzardo di Stato. “Lasciatemiiii giocareeee...Sono un Italianoooo” Ricordate?

E’ andata in onda fino a poco tempo fa. Sparita. All’improvviso.

Sono fra le persone che hanno immediatamente odorato puzza di marcio, assistendo a cotanta volgarità sociale. Una brutta pubblicità, per i brutti tempi cui siamo tutti costretti a vivere.

Qualcuno deve averglielo fatto notare. Ecco quindi che Ministri ed Onorevoli, si alzano compatti e gridano alla “Ludopatia”! In pratica, urlano contro se stessi. Sperando fors edi fare in tempo a salvarsi il culo dalle terribili denunce che lo Stato ed i componenti degli ultimi governi possono tranquillamente vedersi arrivare.

Eh si. Perchè sappiate che, proprio perchè stanno tutti cercando di abbassare la guardia sul lucrosissimo giro d’affari delle lotterie istantanee, nello stesso tempo stanno aprendo le porte alle denunce. Vi spiego perchè. Secondo le ultime dichiarazioni di vari componenti degli ambienti politici, la Ludopatia entrerà a pieno titolo fra le patologie riconosciute dal Sistema sanitario Nazionale. Di più: verranno forse inserite nei “LEA” i Livelli Minimi Assistenziali.

E’ una grande ammissione di colpa. Cui vi consiglio di aggrapparvi immediatamente ed in gruppi organizzati. Perchè proprio questo è il momento più adatto, per poter presentare circostanziata denuncia contro lo Stato ed i suoi componenti, dimostrando – carte alla mano (estratti conto, problemi familiari derivanti dal gioco, perdita del lavoro a causa del gioco, perdita degli affetti a causa del gioco...) – che i vari giochi d’azzardo di Stato hanno compromesso notevolmente la qualità ed il tenore di vita.

Farlo ora, subito, potrebbe portare ad alcuni risulatti. Perchè mi apsetto che, dopo aver in qualche modo messo le toppe al grande problema creato, gli stessi troveranno la fomula per pararsi il culo. Come sempre.

Ricordate ad esempio che, le famose scritte “dell’orrore” che appaiono ormai da anni per Legge su tutti i pacchetti di sigarette NON sono una reale preoccupazione dello Stato – che ricordo a tutti, ha il MONOPOLIO sui tabacchi – bensì l’escamotages per non beccarsi denunce a causa di malattie tumorali derivanti da tabagismo. Lo hanno imparatp dai compari Statunitebsi che, stanchi di pagare attraverso le industrie manufatturiere del tabacco, risarcimenti milionari, hanno trovato il modo per “avvertire”

E si sa: uomo avvisato...

Pensateci. Ma in fretta, che è già tardi

Emilia Urso Anfuso
 

 

Firma anche tu!

Il tuo nome:
Il tuo cognome:
La tua email:
città:

 

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Commenti alla petizione LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!
31 firme.

Commento di davide2  aiello
Città: Roma
Ip: 95.75.164.240
Data firma 02/08/2013 12:19:09
Un tempo il gioco d'azzardo era illegale. Ci sarà stato un motivo. O no?

Commento di stefania  re
Città: Zeme
Ip: 109.53.52.254
Data firma 02/08/2013 13:07:21
vergogna,speculare sulle debolezze delle persone.

Commento di aldo  lotta
Città: Cagliari
Ip: 151.56.104.127
Data firma 25/08/2013 12:14:11
Oggi si parla di enorme incremento delle terapie in per la ludodipendenza. Forse un po' di prevenzione non farebbe male!

Commento di Pasquale  Erba
Città: Messina
Ip: 151.74.204.64
Data firma 26/08/2013 08:45:45
Ci hanno privato della serenità, adesso tocca alla dignità, no! ora basta!!!!

Commento di roberta  rambaldi
Città: Castel San Pietro Terme
Ip: 93.39.225.117
Data firma 31/08/2013 15:17:00
Firmo perché mi sento disgustata da tanta arro ignoranza a capo della nostra Italia!

Commento di anna  arcangeli
Città: Roma
Ip: 94.39.1.233
Data firma 01/09/2013 20:17:56
Tutta la classe politica dovrebbe dimettersi per le tante cose che fa e che non fa per noi cittadini

Commento di raffaella  di siervi
Città: Battipaglia
Ip: 82.84.6.81
Data firma 01/09/2013 21:56:03
far lucro sulla patologia è sinonimo di barbarie

Commento di Paola  Stramesi
Città: Limbiate
Ip: 217.31.112.66
Data firma 31/10/2013 15:38:01
Mi sorprende che uno Stato che dovrebbe tutelare i propri cittadini in realtà li esponga a rischi e pericoli, ma si sa.... di questi tempi il denaro è tutto! Grazie per questa vostra iniziativa.

Commento di Luigi  Gulizia
Città: Milano
Ip: 94.36.89.85
Data firma 25/12/2013 12:49:33
Non credo occorrano commenti.

Commento di Daniele  Bernardi
Città: Legnano
Ip: 79.17.150.64
Data firma 25/12/2013 22:15:16
Basta con lo stato biscazziere. Cerchiamo di diventare un paese di ADULTI, finalmente.
1 | 2 | 3
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)