Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Torino e Milano: La forza delle donne - di Laura Aprati e Marco Bova

Torino e Milano: La forza delle donne - di Laura Aprati e Marco Bova
Autore: Lorenza Somogyi Bianchi - Redazione Cultura
Data: 12/10/2017 06:39:17

La forza delle donne di Laura Aprati e Marco Bova: le donne che incontrano le donne

Il 13 ottobre prossimo a Torino (Polo del '900, ore 20,30) e il 21 a Milano (Università Statale, via Dionigi Bussola 4, Milano, ore 20,30), all’interno delle iniziative che corredano la mostra internazionale Nome in codice: Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura, verrà presentato La forza delle donne diLaura Aprati e Marco Bova.

Prende così l’avvio il tour di questo il documentario che racconta la drammatica quanto magica esperienza vissuta a contatto di un mondo tutto al femminile: dal Kurdistan al Libano, un viaggio fra le donne, le donne che migrano e le donne che accolgono. “Con Focsiv, che ci supporta -  ci spiega Laura Aprati -, abbiamo deciso di cogliere l’occasione della proiezione di questo lavoro per riprodurre, ad ogni tappa di questo che vuole essere un vero e proprio tour, la situazione di incontro fra donne che abbiamo vissuto in prima persona girando: la forza delle donne rifugiate, da una parte, e quella delle donne dei paesi ospitanti, dall’altra. Ciascuna con i propri problemi.” Uno squarcio su una realtà, quella della guerra, che spesso ci sfugge perché in Europa da oltre 60 anni non si combatte.

Per l’analisi della quale, uno dei punti di forza è stato il confronto generazionale fra i suoi due autori: Laura Aprati, giornalista e autrice televisiva con una lunga storia alle spalle; e Marco Bova, giovanissimo e brillante regista.

Il valore di questo documentario è proprio in questo confronto profondo e disincantato: La forza delle donne racconta i problemi di conflitti e migrazioni attraverso uno sguardo tutto al femminile, attraverso la diversità di genere delle sue protagoniste.

Donne di tutti gli strati sociali, di religioni diverse, di etnie diverse accomunate dalle difficoltà quotidiane, dalla gestione delle famiglie, da responsabilità sempre più gravose. Il rapporto con i figli in una società dove l’uomo è dominante ma in tempi di guerra diventa l’anello debole.

Come si convive con la fame, la perdita di tutto ciò che si ha, con le bombe, con la necessità di lasciare la propria casa e la propria terra. Quale futuro si cerca.
Donne musulmane, yazide, cristiane, siriane rispondo a queste domande. A fare loro da cornice Rima Karaki, libanese, giornalista anche lei, cresciuta a Beirut. In Libano si sono rifugiati palestinesi, siriani e convivono più religioni. Lei va in onda senza velo ed è diventata famosa per aver tolto la linea in diretta ad uno sceicco che non rispettava la parità di genere.
 
FOCSIV è la Federazione degli organismi cristiani servizio internazionale volontariato di cui oggi fanno parte 80 ONG che operano in oltre 80 paesi del mondo compresa l'Italia. Focsiv ha supportato questo documentario all’interno delle iniziative di Humanity - Esseri umani per gli esseri umani, una campagna di 7 soci della FOCSIV insieme alla Federazione, un consorzio che supporta migliaia di persone in fuga dalla guerra siriana ed irachena in terra curda, libanese, giordana turca e sirian
a.
 

 

 


L'articolo ha ricevuto 512 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/01/2018 16:11:42

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Lorenzo Vincenti - Redazione Cultura
Data: 19/01/2018 15:08:09
CASA DEL CINEMA '25 anni senza di lei' - Omaggio a Audrey Hepburn 20 gennaio ore 16.30

Sabato 20 gennaio proiezione del film Cenerentola a Parigi e presentazione del volume Audrey Hepburn. Immagini di un’attrice

Leggi l'articolo

Autore: Giacomo Vitali - Redazione Cultura
Data: 19/01/2018 06:41:05
Fast & Furious Live - A Settembre al Pala Alpitour di Torino

Fast & Furious Live partirà dall’Europa questo mese con la prima data alla O2 Arena di Londra venerdì 19 gennaio, per poi arrivare nelle arene di 23 città in 14 Paesi (tra cui Italia, Germania, Francia, Norvegia e Spagna).

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 19/01/2018 07:28:47
Settimana della memoria: Casa della Memoria e della Storia - 22 gennaio – 31 gennaio 2018

Il 27 gennaio 1945, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, ha fatto conoscere al mondo e alla storia questo abisso della civiltà, lo sterminio del popolo ebraico, dei Sinti e Rom, degli omosessuali, dei Testimoni di Geova e l’eliminazione dei deportati militari e politici nei campi nazisti.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 17/01/2018 16:29:40
Roma, 18 Gennaio: Workshop sulla comunicazione integrata. Le risorse disponibili

Professionisti esperti e docenti abilitati per un workshop in cui imprese e professionisti potranno imparare come gestire la comunicazione contemporanea, che comprende vari aspetti da integrare, utilizzando le risorse messe a disposizione gratuitamente da varie società private nonché le risorse economiche messe a disposizione dallo Stato.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)