Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Medicina  
Cannabis e riduzione della percezione dei rischi

Cannabis e riduzione della percezione dei rischi
Autore: Redazione Scientifica
Data: 12/03/2018 06:24:06

L’ONU ha allertato oggi sul fatto che il Sudamerica e’ in atto una crescente tendenza a liberalizzare l’uso medico e ricreativo della marijuana, liberalizzazione stimolata dall’altra disponibiita’ di cannabis nella regione. Fatto che potrebbe ridurre la percezione dei rischi che sono collegati al consumo di questa droga.

Argentina, Colombia, Paraguay e Peru’ “hanno delle iniziative in corso per regolamentare la vendita di cannabis a fini terapeutici”, ricorda la nota informativa annuale dell’INCB (Organismo internazionale per il controllo degli stupefacenti), pubblicata oggi a Vienna.

“La disponiblita’ di cannabis nella regione continua ad aumentare, stimolata da politiche e iniziative legislative per autorizzare e regolamentare l’uso di cannabis a fini terapeutici e non, in vari Stati, fatto che riduce la percezione dei rischi associati al suo consumo”.

In quanto all’Uruguay, dove a luglio del 2017 e’ cominciata la vendita di marijuana ad uso ricreativo nelle farmacie, l’INCB evidenzia che questo Paese contravviene alla Convenzione Unica sugli Stupefacenti del 1961, emendata dal Protocollo del 1972.

L’INCB, organismo delle Nazioni Unite incaricato di sovrintendere all’applicazione dei trattati in materia di droghe, spera che il governo uruguayano, in un "prossimo futuro”, faccia una valutazione sulle conseguenze che la liberalizzazione della marijuana hanno sulla salute pubblica.

In una dichiarazione all’agenzia stampa EFE, il presidente dell'NCB, il thailandese Viroj Sumyai, ha evidenziato, ancora una volta, che le convenzioni “stabiliscono che queste sostanze devono essere usate solo a fini medici e scientifici”.

“C’e’ una percezione equivoca che sostiene che la cannabis non faccia male. Quando parliamo di fumare marijuana, e’ pericoloso, cosi’ come quando parliamo di fumare tabacco. Spesso ci sono componenti chimiche pericolose nella marijuana”.

Nel futuro, “per chi fuma la cannabis a fini ricreativi, potrebbe trasformarsi in un problema di salute pubblica”, ha aggiunto Sumyai.


L'articolo ha ricevuto 416 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 25/06/2018 02:12:39

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Medicina

Autore: Elisabetta Catiglioni - Redazione Scientifica
Data: 23/06/2018 06:43:56
VEDIAMOCICHIARA: un sondaggio rileva la percezione dei disturbi alla tiroide

I sintomi vengono generalmente sottovalutati e spesso e volentieri la maggior parte delle donne, pur segnalando alcuni disturbi riconducibili a problemi di tiroide, non sente il bisogno di fissare un appuntamento con il proprio medico per fare degli accertamenti sul proprio stato di salute

Leggi l'articolo

Autore: Marco Parotti - Redazione Scientifica
Data: 22/06/2018 06:02:46
Frutta, verdura e carboidrati integrali: così la fertilità si preserva anche a tavola

La prevenzione della fertilità inizia dagli stili di vita. E i cibi che si mettono in tavola possono aiutare a mantenere in buona salute la propria capacità riproduttiva

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Scientifica
Data: 07/06/2018 06:44:08
Malasanità in Italia: 6.000 persone muoiono ogni anno per infezioni ospedaliere

Su 10 milioni di pazienti ricoverati ogni anno negli ospedali italiani, circa il 6% contrae un’infezione ospedaliera durante la degenza e l’1% di questi 600.000 andrà incontro al decesso.

Leggi l'articolo

Autore: Giulia Morini - Redazione Scientifica
Data: 05/06/2018 06:04:41
Epilessia, congresso a Roma - SIMLA - Dal 6 all’8 giugno a Roma

L’evento scientifico, che riunisce esperti italiani e internazionali di epilettologia, verterà su temi correlati all’epilessia, toccando argomenti come cannabis terapeutica e patente di guida, epilessia negli adolescenti e nelle donne, tumori cerebrali.

 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -818