Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Cronaca dal Mondo  
Canada: la protesta del personale sanitario contro i tagli alla sanità

Canada: la protesta del personale sanitario contro i tagli alla sanità
Autore: Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 11/03/2018 07:21:33

La storia che state per leggere, è emblematica del fatto che - se c'è volontà da parte delle persone - certe cose si possono fare. O, almeno, tentare di farle.

Sta accadendo in Canada, nel Quebeq, dove circa 700 tra medici, medici specialisti e studenti di medicina, hanno firmato una petizioni per protestare contro gli aumenti salariali, da parte del governo, e ai danni del personale medico. 

In pratica, il personale sanitario si è visto ridurre lo stipendio a causa di tagli costanti al settore pubblico, ma contemporaneamente, i politici si aumentano lo stipendio. Non basta, perché gli autori di questa petizione non chiedono solo di ottenere il giusto a fine mese, ma anche di redistribuire le risorse nel sistema sanitario, affinché venga promossa la salute per la popolazione, ma senza dover gravare su chi lavora nel settore sanitario.

Ed è proprio quest'ultimo elemento che rende dissimile da altre manifestazioni portate avanti in altre nazioni, compresa l'Italia: i medici e il personale sanitario canadese, in questo caso non chiedono solo per se stessi, ma anche per i cittadini e affinché il sistema sanitario non ne venga a perdere in quanto a servizi fondamentali per la salute e ad aumenti indiscriminati per la popolazione.

In una lettera diffusa dal gruppo che ha creato la petizione si legge tra l'altro: "Questi aumenti sono ancora più scioccanti perché infermiere, impiegati e altri professionisti affrontano condizioni di lavoro molto difficili, mentre i nostri pazienti vivono con la mancanza di accesso ai servizi richiesti a causa dei drastici tagli negli ultimi anni e della centralizzazione del potere nel Ministero di salute. L'unica cosa che sembra essere immune ai tagli è la nostra remunerazione"

 

L'articolo ha ricevuto 464 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 25/06/2018 02:07:45

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca dal Mondo

Autore: Redazione Esteri
Data: 21/06/2018 07:09:52
Yemen: MSF supporta gli ospedali che curano i feriti nei combattimenti a Hodeidah

Lo scorso mercoledì 13 giugno, forze leali al presidente Hadi, appoggiate dalla Coalizione internazionale guidata dall’Arabia Saudita ed Emirati (SELC), hanno lanciato un'offensiva militare su Hodeidah

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 18/06/2018 06:18:39
Mediterraneo centrale: i governi europei devono anteporre la vita delle persone alla politica

In seguito allo stallo politico di questa settimana sul destino delle 630 persone soccorse nel Mediterraneo, Medici Senza Frontiere (MSF) denuncia la chiusura dei porti da parte dell'Italia e la decisione dei governi europei di preferire i calcoli politici al salvataggio di vite in mare.

Leggi l'articolo

Autore: Luca de Rossi - Redazione Esteri
Data: 12/06/2018 20:14:37
Parigi: arrestato l'uomo che aveva sequestrato alcuni ostaggi

Si è appreso, da fonti di polizia, che l'assalto delle forze speciali contro l'uomo che aveva preso in ostaggio, a Parigi, alcune persone, è scattato e si è concluso con l'arresto del sequestratore e il salvataggio di tutti gli ostaggi.

Leggi l'articolo

Autore: Max Murro - Redazione Esteri
Data: 13/06/2018 06:41:15
USA, New York: un morto per overdose ogni sette ore

Negli USA, più precisamente a New York, ogni sette ore muore  una persona, per overdose. 1.441 morti casuali, che sarebbero prevenibili, ogni anno.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -772