Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Hokusai: vestire il Giappone - La tradizione dello Haori ieri e oggi  - Ara Pacis 6 e 14 Dicembre

Hokusai: vestire il Giappone - La tradizione dello Haori ieri e oggi - Ara Pacis 6 e 14 Dicembre
Autore: Lorenzo Vincenti - Redazione Cultura
Data: 05/12/2017 07:31:01

 


Vestire il Giappone

La tradizione dello haori ieri e oggi

 

Museo dell’Ara Pacis

Mercoledì 6 e giovedì 14 dicembre dalle 16 alle 19

 

Il soprabito Haori, introdotto nella tradizione giapponese per proteggere il kimono, è un indumento intessuto con materie prime pregiate e rifinito con decorazioni lavorate a mano. Per permettere la conoscenza dell’abito e la tradizione del suo utilizzo ieri e oggi, in occasione della mostra Hokusai. Sulle orme del maestro, mercoledì 6 e giovedì 14 dicembre dalle 16 alle 19, il Museo dell’Ara Pacis ospiterà uno stand con una selezione di haori originali prodotti da Kimono Flaminia. I due appuntamenti saranno ospitati all’interno della sala didattica del museo e saranno ad ingresso gratuito.

 

I capi d’epoca saranno a disposizione dei visitatori della mostra per una prova d’abito che avrà il sapore di una vestizione tradizionale giapponese. Sarà possibile conoscerne da vicino la qualità, apprezzarne la manodopera con i suoi ornamenti e toccare con mano la consistenza del tessuto. Per poche ore una visita al museo si trasformerà in una esperienza unica che porterà il visitatore a diventare un cittadino giapponese di fine ‘800, al pari dei soggetti raffigurati nei dipinti di Hokusai.

 

Le 200 opere del maestro giapponese e degli altri esponenti dell’ukiyoein mostra all’Ara Pacis fino al 14 gennaio, rivelano ai visitatori la tradizione di una nazione e di un popolo, quello nipponico, ricco di usanze e rituali tramandati nel tempo. Il kimono è parte di questa lunga tradizione. La storia insegna che si rese necessario l’utilizzo di un soprabito per proteggerlo dai rischi di deterioramento e, al contempo, salvaguardare chi lo indossava dal freddo. Nacque per questo l’haori, giacca utilizzata inizialmente solo dagli uomini e poi estesa anche alle donne, le prime furono le geisha verso la fine del periodo Meiji (1868-1912) ma poi, con l'avvento del periodo Taisho (1912-1926), l’utilizzo si diffuse al resto delle donne fino a diventare oggi indumento di moda, tanto da influenzare lo stile contemporaneo.

 

La mostra Hokusai. Sulle orme del Maestro è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con il supporto dell’Ambasciata Giapponese, organizzata da MondoMostre Skira e Zètema Progetto Cultura e curata da Rossella Menegazzo.

  

 

SCHEDA TECNICA

 

Mostra

HOKUSAI. Sulle orme del Maestro

 

Luogo

Museo dell’Ara Pacis

Lungotevere in Augusta, Roma

 

Apertura al pubblico

12 ottobre 2017 – 14 gennaio 2018

Tutti i giorni  ore 9.30 – 19.30

Sabato fino alle ore 23.30

24 e 31 dicembre ore 9.30 – 14.00

Chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio

(la biglietteria chiude un’ora prima)

 

Info Mostra       

 

 

 

 

 

Biglietti

060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

www.arapacis.it  www.museiincomuneroma.itwww.hokusairoma.it

www.facebook.com/hokusairoma

www.instagram.com/hokusairoma 

www.twitter.com/museiincomune

#HokusaiRoma

 

Biglietto solo mostra: 11€ intero; 9€ ridotto + prevendita € 1

Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente

 

Promossa da

Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali  con il supporto dell’Ambasciata Giapponese

 

Organizzazione

MondoMostre Skira e Zètema Progetto Cultura

 

A cura di

Rossella Menegazzo

 

Catalogo

Skira

 

 


L'articolo ha ricevuto 224 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 15/12/2017 10:56:48

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Giusi Alessio - Redazione Cultura
Data: 12/12/2017 15:49:58
Roma, Museo dell'Ara Pacis - La cerimonia del tè - 13 Dicembre 2017

Il Chado o Cha-no-yu, cerimonia del tè, è una delle più conosciute espressioni della cultura giapponese. In occasione della mostra Hokusai. 

Leggi l'articolo

Autore: Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 13/12/2017 07:41:52
Recensione - Più Libri Più Liberi 2017: un successo senza precedenti - Parte seconda

Ho voluto ridare una versione davvero attinente all’originale perché è uno dei racconti più belli mai letti, con una filosofia profondissima che solo a distanza di anni si può comprendere”.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 13/12/2017 07:28:07
Cosenza: I tre Re Magi precari - Palazzo San Bernardino

Questo Natale sarà diverso dal solito, lontano dalle luci colorate che siamo abituati a vedere ogni anno, da panettoni e spumanti che echeggiano l’aria di festa, dai regali portati in dono come tradizione vuole.

Leggi l'articolo

Autore: Cristiana Ferrari - Redazione Cultura
Data: 12/12/2017 07:07:09
Milano, Spazio Oberdan: omaggio a Robert Guédiguìan - dal 26 Dicembre 2017 al 4 Gennai

Dal 26 dicembre al 4 gennaio presso il Cinema Spazio Oberdan a Milano, Fondazione Cineteca Italiana presenta un omaggio al grande regista francese Robert Guédiguìan, tra i quali, in anteprima italiana, il suo penultimo film, Une Histoire de fou

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)