Sei nella sezione Scienza   -> Categoria:  Ambiente  
Nube di Rutenio 106 radioattivo sull' Europa. Mistero sulle origini

Nube di Rutenio 106 radioattivo sull' Europa. Mistero sulle origini
Autore: Carola De Blasi .- Redazione Scientifica
Data: 12/11/2017 07:39:55

Molte reti europee di sorveglianza per la radioattività nell’atmosfera a fine settembre 2016 hanno registrato la presenza di rutenio-106 al livello di qualche millibecquerel per metro cubo d’aria

Lo scrive  l’Irsnl’Istituto di Radioprotezione e di Sicurezza Nucleare francese che chiarisce come: “I livelli rilevati non hanno conseguenze né sulla salute umana né sull’ambiente”.

Le dichiarazioni dell'Irsn sono suffragate da un'inchiesta i cui risultati sono appena stati diffusi. Secondo gli esperti  La zona più probabile di emissione si trova tra il Volga e gli Urali 

Già dallo scorso 27 settembre,e proprio in Italia, sono state rilevate dalle strumentazioni che compongono la rete di monitoraggio delle radioattività, le tracce di rutenio nell'aria, che però sarebbero scomparse lo scorso13 ottobre.

Le zone interessate sarebbero state il  Friuli, la Lombardia, l'Emilia, il Piemonte e la Toscana. 

Per fare un confronto, quando si sviluppò la nube radioattiva di Chernobil, si parlava di decine di migliaia di becquerel per metro quadrato.

.


L'articolo ha ricevuto 944 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 20/11/2017 19:48:34

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Ambiente

Autore: St?phane Mandard - Redazione Scientifica
Data: 14/10/2017 06:21:39
Europa e inquinamento atmosferico: ogni anno 500.000 vittime

I dati danno la misura dell’urgenza sanitaria. Nel 2014, l’inquinamento dell’aria ha causato il decesso prematuro (prima di 65 anni) di 520.400 persone in 41 dei Paesi del continente europeo.

Leggi l'articolo

Autore: Camille Gevaudan - Redazione Scientifica
Data: 16/09/2017 06:36:49
Uragani: chi sceglie i nomi?

Harvey con una H. Irma con una I… L’ordine alfabetico non e’ una coincidenza: Irma e’ a buona ragione il suo diretto successore, la prima tempesta atlantica cosi’ potente dopo Harvey si’ da poter ricevere il nome di ciclone tropicale. C'e’ una progressione precisa dell’assegnare i nomi.

Leggi l'articolo

Autore: Matteo Gavioli - Redazione Scientifica
Data: 27/08/2017 15:57:55
Insetti alieni: allarme invasione in Italia

Dall’Asia all’Africa, i parassiti killer trasportati con gli scambi commerciali stanno mettendo a rischio l’ecosistema creando danni all’agricoltura mondiale. Un esempio virtuoso nella lotta a questa invasione per l’export globale è l’Italia

Leggi l'articolo

Autore: Pierre Le Hir - Redazione Scientifica
Data: 20/08/2017 06:40:47
Inquinamento luminoso: le conseguenze sulla natura

Questo studio e’ il primo ad accendere i riflettori sulle conseguenze dirette e indirette dell’inquinamento luminoso sulla impollinazione dei fiori.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)