Sei nella sezione Battaglie Sociali   -> Categoria:  Infanzia  
Cyberbullismo, Telefono Azzurro: 'Giusto valorizzare gli strumenti educativi'

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: 'Giusto valorizzare gli strumenti educativi'
Autore: Fabio Miceli - Redazione Battaglie Sociali
Data: 19/05/2017 07:32:48

TELEFONO AZZURRO:

“GIUSTO VALORIZZARE STRUMENTI EDUCATIVI RISPETTO AL PENALE”

LA LEGGE RAFFORZA LE ATTIVITA’

DELL’ASSOCIAZIONE CON MIUR E DPO

"Esprimiamo apprezzamento e soddisfazione per la tanto attesa approvazione di una legge che consente di offrire risposte concrete ai ragazzi, facilitando loro la possibilità di richiedere aiuto - dichiara il Professor Ernesto Caffo, Neuropsichiatra infantile e Presidente di SOS Il Telefono Azzurro Onlus.  Questo nuovo scenario rafforza l'attività di prevenzione e intervento di realtà come Telefono Azzurro, messa in pratica quotidianamente sia alle linee di ascolto che nelle scuole in sinergia con le istituzioni: Il MIUR - con cui è stato sigLato un Protocollo di intesa per la lotta al bullismo -  e il Dipartimento delle Pari Opportunità, per cui gestisce la linea di emergenza 114 . Attendiamo ora azioni concrete”

“Cogliamo con favore la valorizzazione di strumenti preventivi di carattere educativo rispetto agli strumenti di natura penale. E’ necessario infatti investire sulla responsabilizzazione di ragazzi e genitori per combattere tale emergenza”.

Il fenomeno del cyberbullismo è diffuso. Le segnalazioni di episodi di bullismo e cyberbullismo riguardano il 13% delle richieste di aiuto rivolte a Telefono Azzurro nel 2016 alla linea 19696,oltre che sulla chat di azzurro.it.

Nel caso specifico del cyberbullismo i risultati di un’indagine condotta dall'Associazione insieme a Doxa Kids rivelano che il 14% degli intervistati è stato vittima di episodi di Cyberbullismo.  Il web in generale non viene percepito come un posto sicuro, ma terreno fertile di hate speech  (ogni discorso che incita la violenza o azioni mirate ad umentare il pregiudizio contro categorie di persone) e contenuti offensivi, soprattutto che riguardavano l’orientamento sessuale (23%), la razza (20%) e le caratteristiche fisiche (16%)


L'articolo ha ricevuto 560 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 24/05/2017 09:56:50

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Infanzia

Autore: Fabio Miceli - Redazione Battaglie Sociali
Data: 19/05/2017 07:45:17
ABUSI e Pedofilia nello sport: il 10% degli adolescenti ne e' vittima

Formazione dei tecnici, “censimento” e conoscenza dei campanelli d’allarme tra i giovani, promozione dello sport di squadra e coinvolgimento diretto di ragazzi e ragazze nell’analisi del problema, ma soprattutto vigilanza e massima attenzione ai minori promuovendo il dialogo e mai il silenzio.

Leggi l'articolo

Autore: Fabio Miceli - Redazione Battaglie Sociali
Data: 19/05/2017 07:32:48
Cyberbullismo, Telefono Azzurro: 'Giusto valorizzare gli strumenti educativi'

Nel caso specifico del cyberbullismo i risultati di un’indagine condotta dall'Associazione insieme a Doxa Kids rivelano che il 14% degli intervistati è stato vittima di episodi di Cyberbullismo.  Il web in generale non viene percepito come un posto sicuro, ma terreno fertile di hate speech

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Battaglie Sociali
Data: 23/04/2017 15:14:42
11 casi al giorno di ABUSI SUI MINORI: 22 e 23 Aprile, mobilitazione nazionale

Il 22 e 23 aprile l’Italia si mobilita contro gli abusi sui bambini. Lo farà insieme a Telefono Azzurro, attesa a giugno al prestigioso traguardo del trentesimo anno di attività al fianco di bambini e adolescenti.

Leggi l'articolo

Autore: Rossella Panuzzo - Redazione Diritti Civili
Data: 13/04/2017 07:30:30
Minori migranti: la Commissione Europea trasformi in azioni le misure annunciate

Le organizzazioni impegnate nella tutela dei diritti dei bambini accolgono favorevolmente le nuove linee guida della Commissione Europea che individuano azioni concrete per offrire protezione a tutti i minori migranti e rifugiati che giungono in Europa.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - Plurisettimanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax)